Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (16)

  • Avatar

    Maurizio Melandri

    |

    Più che di TTR, parlando degli elettori di destra, parlerei di TTOC (tutti tranne che gli odiati comunisti) perché l’idea degli anziani (che sono la maggioranza degli elettori) di destra è uguale a quella degli anziani di sinistra. Il PD è il PCI sotto mentite spoglie. Proprio per questo motvio, per lo meno a Bologna, lo stanno abbandonando, ma non voteranno mai una lista di sinstra. Dopo una grande delusione ci vuole del tempo per trovare un sostituto. Ancora oggi sento anziani (tra cui ex partigiani) dire “Sono stato iscritto/ho votato il partito fino a 2 anni fa….” vaglia a spiegare che quel partito non c’era più. Negli anziani a Bologna, ripeto sono la maggioranza degli elettori, sia come iscritti che come partecipazione, il punto di rottura è stato il cambiamento costituzionale. A Milano sono anni che non ci sono per cui non saprei dire.

    Reply

  • Avatar

    Paolo Selmi

    |

    Professore buongiorno,
    Sintetica, acuta, inoppugnabile. Da usare come materiale nei vari dibattiti o discussioni di questi e dei prossimi giorni.
    Grazie e chapeau!
    Paolo Selmi

    Reply

  • Avatar

    francesco cimino

    |

    Se, come sostiene Giannuli, gli elettori di destra votano 5 stelle per sconfiggere il Pd, agirebbero così anche alle elezioni politiche? In quel tipo di elezioni, non mi sembra si possa ritenere che una sconfitta del Pd favorirebbe alla lunga la destra. O no?

    Reply

    • Aldo S. Giannuli

      Aldo S. Giannuli

      |

      domanda: ma il Pd non è destra?

      Reply

      • Avatar

        Que se vayan

        |

        Si ma la domanda è un’altra, credo.
        Siccome non penso che tu la evada, forse non la hai colta.

        Dal punto di vista di uno di destra….
        Un conto è votare un sindaco M5S per punire Renzi (che è al governo quindi conta di + e va punito).
        Un conto è votare x avere Di Maio al posto di Renzi per 5 anni.

        Vero è che tanto di mezzo ci sarà il referendum e dunque molte cose cambieranno di nuovo.

        Reply

        • Aldo S. Giannuli

          Aldo S. Giannuli

          |

          non abbiamo nessun esempio del genere per cui possiamo fare solo supposizioni e non è affatto escluso che la convergenza possa rinnovarsi. D’altra parte il M5s ha una parte, pure minoritaria, di voto ex leghista. E potremmo anche pensare che un elettore di destra possa pensare che il M5s può essere ritenuto il male minore perchè lui immagina che quel governo duri poco. In ogni caso, il referendum vedrà obiettivamente convergenti destra, sinistra “radicae” e M5s per cui non è possibile ora dire che dinamiche ne scaturiranno. Insolla si possono fare analisi ma la palla di vetro non ce l’ha nessuno

          Reply

  • Avatar

    Brugial

    |

    Tutto vero, tutto giusto.
    Ma se guardiamo un passo avanti c’è da mettersi a piangere.
    Nei Paesi civili tu cambi il governo se hai da scegliere una opzione migliore.
    Così i conservatori della Thatcher è rimasta in carica, seppur detestata, contro le proposte di Michel Foot, Kinnok ecc. fino a che il programma di Blair non ha convinto gli inglesi.
    E se proprio, nel frattempo, il primo ministro non lo reggono più, ecco che il partito di governo lo sostituisce con un altro più digeribile.
    E’ stato così con con John Major, e poi per Blair con Gordon Brown.
    Ma non hanno cambiato Blair con Ian Smith o William Hague posto che le proposte di questi non erano state valutate concorrenziali.
    E da noi invece?
    OK, via Renzi. E poi cosa succede?Torniamo a Berlusconi? A Monti? a Mastella? A Salvini?…. e per fare che??
    Quanto ai nuovi, chi sa cosa sanno proporre, e soprattutto fare, oltre le belle chiacchiere, per i temi contestati a Renzi ce lo faccia sapere…
    Questa e la situazione italiana, e che Dio ci aiuti!
    A proposito dei nuovi professore, lo scommettiamo un caffè che la Raggi salta prima della fine del mandato? Due o tre anni al massimo e poi….
    Tanti auguri al TTR…

    Reply

    • Aldo S. Giannuli

      Aldo S. Giannuli

      |

      temo molto meno di 2 anni

      Reply

      • Avatar

        Claudio

        |

        … crepi l’astrologo …

        Reply

  • Avatar

    Ercole

    |

    Sono d’accordo con l’analisi.
    Ma nel contare numeri e flussi di voti va tenuto conto anche dell’appartenenza etnica e l’alleanza dei maggiori partiti con gli elettori islamici. In italia il maggior partito colluso con l’islamizzazione è il PD, in Francia il PS, in Germania la SPD, in UK i laburisti. Milano è ora, per colpa del PD, la prima città d’Italia ad avere un consigliere comunale con velo islamico, Sumaya Abdel Qader, sostenitrice della ‘fratellanza musulmana’, organizzazione a sua volta collegata ai terroristi assassini di Hamas. Senza le migliaia di voti islamici il PD a Milano non avrebbe ‘vinto’; allo stesso modo ‘vinse’ la SDP in Germania nel 1998, dove andrò al governo Schröder il cui governo rese prontamente più facile ottenere la cittadinanza agli extracomunitari. Che vergogna

    Reply

    • Aldo S. Giannuli

      Aldo S. Giannuli

      |

      e questa è l’unica cosa che non rimprovero al Pd, dato che se votano vuol dire che sono cittadini italiani come gli altri e non vedo percè dovrei considerarli una minaccia o una vergogna

      Reply

  • Avatar

    Battista

    |

    Sono convinto che a milano Parisi non abbia voluto vincere non schierandosi per il no al referendum di ottobre e non palesando la giunta prima del ballottaggio fatti che gli hanno fatto perdere i voti del M5s tutto nella logica di una futura leadership del cdx che sarebbe stata più difficile da far coincidere con il lavoro e gli impegni da sindaco di una grande città come Milano. Avendo cmq raggiunto l’obbiettivo di ridimensionare Salvini in questa tornata elettorale, ha puntato a perdere non avendo attaccato veramente mai Sala durante la campagna elettorale.

    Reply

    • Aldo S. Giannuli

      Aldo S. Giannuli

      |

      mi risultano cose diverse

      Reply

      • Avatar

        Battista

        |

        Ascolta dichiarazione subito dopo esito ballottaggio in un partito padronale come FI l’ultimo arrivato avrebbe parlato di prospettive politiche in quei termini senza un adeguato conforto, non credo che sia l’ultimo dei Fini o Casini che hanno creduto in una rotazione alla guida del Cdx? Inoltre durante la tornata elettorale non ha mai attaccato veramente Sala sul bilancio dell’Expo e sulla memoria fallace dello stesso, un saluto

        Reply

  • Avatar

    Claudia

    |

    ….a Bologna c’è ancora troppa gente che dice mi turo il naso ma voto lì! Purtroppo…

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!