Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (18)

  • Avatar

    Alex

    |

    E come diceva Totò: vediamo dove vuole arrivare…

    Reply

  • Avatar

    Massimo Biscuolo

    |

    perchè non ci propongono, direttamente, licio gelli?

    Reply

  • Avatar

    Egidio Pozzi

    |

    Caro Giannuli sono d’accordo con quasi tutta la sua analisi. L’unico punto che non mi piace è dove dice “A questo punto meglio Silvio…” Già vedo la “sintesi” che ne darebbero i giornalisti di regime: “Grillo propone Berlusconi”. Possibile che non ci sia una persona onesta da proporre? E da proporre subito per evitare che si dica che non ci sono alternative? Grazie

    Reply

    • aldogiannuli

      aldogiannuli

      |

      EGIDIO POZZI: La proposta di tenerci Berlusconi è un chiaro paradosso, il punto non è se dobbiamo nominare questo o quel personaggio come Presidente, ma che questa Commissione non si deve proprio fare.

      Reply

  • Avatar

    Pio

    |

    Sono miserie Che si commentano da sole

    Reply

  • Avatar

    Massi.66

    |

    Prof. eccellente intervento , che a mio parere dovrebbe essere divulgato anche nelle scuole di pari passo all’insegnamento della Costituzione Italiana .

    Reply

  • Avatar

    Vito Nicola

    |

    Aldo, comincio ad avere paura. Nel senso più pieno della parola.

    Reply

    • aldogiannuli

      aldogiannuli

      |

      Vito Nicola: e fai bene perchè qui si mette molto male

      Reply

  • Avatar

    alberto

    |

    non condivido l’analisi su berlusconi.
    calderoli ce l’ha messo lui a fare il porcellum quindi non credo sappia di cosa si parli, se non per distruggere e prevaricare insieme.
    opporsi a berlusconi è dovere civico e morale che ogni cittadino per bene non può tralasciare di fare, pena la contiguità morale e politica.
    gli epigoni del pci hanno creduto di accettare berlusconi come controparte politica, aizzandogli contro la base ma tenendo ben saldo il timone dell’alleanza con lui nelle istituzioni.
    siamo al capolinea, gli escrementi sono venuti a galla e cominciano a puzzare; è ora di farla finita con questa risma di venduti: m5s è l’unica speranza di poterli estromettere; tutto il resto è compiacenza, opportunismo(sel e vendola), stupidità politica(ingroia e soci con pdci-prc) e contiguità col sistema.

    saluti

    alberto

    Reply

  • Avatar

    Emanuela Bambara

    |

    Questo è il Governo della provocazione, mascherata di moderazione. La dissacrazione istituzionale in nome della Santa Alleanza “per il bene del Paese”. Di quale Paese? Gli Stati Uniti, in condizioni di difficoltà di leadership mondiale ed economica, cercano una postazione colonica in Europa, e la piccola Italia è quella ideale. E dunque, ben venga la distruzione della nostra Repubblica smontando le fondamenta. E i nostri politici, poco intelligenti e poco limpidi del rivendicato patriottismo, sono militi ideali. Rappresentativo di interessi particolari, anzi, particolarissimi, si propone interventi a carattere generale permanente, affinché la democrazia incompiuta, eppure così meravigliosamente aspirante alla perfezione umanistica-sociale nella sua perfettibilità, sia una democrazia finita, asservita alle oligarchie internazionali, roccaforte del capitalismo d’Oltremare nel continente del sole.

    Reply

  • Avatar

    oreste

    |

    Dal Pds al Pd sembra esserci una strategia non studiata per abbattere quel poco di democrazia che abbiamo. Il problema poi però non è il Pd in sè, ma sono molti suoi elettori (mi si permetta una generalizzazione), convinti della diversità antropologica del proprio partito rispetto agli altri, pronti a difenderlo anche quanto appoggiò il governo Monti. La cultura politica del Pd non potrebbe essere più distante dal crollo del Muro. Sono passati poco più di vent’anni, ma sembran secoli di mutazione politico-sociale.

    Reply

  • Avatar

    Vincenzo Cucinotta

    |

    Veramente, il PD c’entra ben poco con la cosiddetta convenzione, innazitutto perchè in realtà il PD non esiste più, non hanno neanche predisposto formalmente l’organismo dirigente. In ogni caso, del PD dispone liberamente e totalmente Napolitano, è lui che vuole la revisione costituzionale per introdurre forme di presidenzialismo, il vero reggente del PD è un signore che non è neanche iscritto a quel partito.
    Naturalmente, ciò non mi rassicura per niente, vorrei che qualcosa avvenisse nel PD, una scissione, un colpo di mano di qualcuno che prendesse il timone del comando, un vero congresso, non so, qualsiasi sviluppo sarebbe comunque meglio di vedere circa la metà della camera commissionata da un altro potere dello stato che al contrario la costituzione prevedeva dovessero entrambi, assieme agli altri organi istituzionali contribuire al famoso equilibrio dei poteri, che è stato scopertamente sostituito da una forma di dispotismo.

    Reply

  • Avatar

    salvo lombardo

    |

    non credo,che questi attuali politici,o questo governo,arriveranno a cambiare la costituzione,se non restituiranno,la dignita,la gioia e l orgoglio ,quel minimo esistenziale,a chi li hanno tolti,per i loro privilegi.perche la gente,senza bisogno piu, di organizzarsi, in niente,e spontaneamente, numericamente sono di piu,e smerdati,al punto di rottura,e possedendone, i suppellettili, necessari,li faranno sparire,da loro rappresentanti,e rappresentarsi da soli!

    Reply

  • Avatar

    Davide

    |

    dalla PFM ” IL BANCHETTO”

    Sire, Maestà, come sempre riverenti siam tutti qua
    Sire, siamo noi, il Poeta, l’Assassino, Sua Santità.
    Prego, amici miei, lo sapete non so stare senza di voi.
    Prego, sedetevi, al banchetto attendevamo soltanto voi……

    Reply

  • Avatar

    Andrea

    |

    Tira una brutta aria anche al livello internazionale…
    Siria, Inghilterra, Corea del Nord…

    L’amico Obama trama qualcosa.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!