Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (7)

  • Amedeo

    |

    Il riferimento alle “nuove formazioni politiche e che si credono al sicuro solo perché si proclamano movimenti e non partiti” per chi è? Mmmm… mumble mumble
    🙂

    Reply

  • Gaz

    |

    Dalla pompa magna alle pompe funebri, passando per la pompa del gas. Questa è il ramo di parabola con concavità verso il basso del pci-pds-ds-pdl.

    Reply

  • Gaz

    |

    Messiè Macron, dimettiti da presidente e fatti eleggere segretario del PD.

    Reply

    • Gaz

      |

      .. forse è meglio di no. Farebbe rimpiangere Martina.
      Ricordate quando al Parlamento Europeo diceva;
      “Non possiamo far finta di essere in un tempo normale, c’è un dubbio sull’Europa che attraversa i nostri Paesi, sta emergendo una sorta di guerra civile europea, ma non dobbiamo cedere al fascino dei sistemi illiberali e degli egoismi nazionali”?
      Bravo !!
      Ha rappresentato l’egoismo dei ricchi, ha ricevuto la rabbia di chi non ce la fa a tirare avanti.
      La guerra l’ha fatta lui ai francesi .. e non solo. Che si aspettava in cambio?

      Reply

  • Matteo9

    |

    Ma scusi.Lei parte con una affermazione che mi trova pienamente concorde e che fa risalire l’imminente fine del Pd a una ragione precisa di carattere politico:Il Pd e’ finito perche e’ fallito il programma politico di entrare nel capitalismo neo liberista e riformarlo.Perfetto.E si spiega con questo non solo la fine del partito italiano,ma anche quello dei partiti socialdemocratici,laburisti,riformisti insomma,non di tutta Europa,ma di tutto il mondo.Direi che l’inizio si puo far coincidere con il successo della coppia Thatcher-Reagan e si e’ completato con la fine dei paesi comunisti europei e con la svolta a gomito di Tieng Hsiao Ping e il famoso:arricchirsi e’ glorioso o giu di li.Anno piu anno meno.In fin dei conti il successo del welfare nei 30 gloriosi puo essere interpretato come una negoziazione accettata dal capitale per evitare guai maggiori.Scomparsi questi,tele do io le riforme.E se i partiti riformisti stanno tramontando quelli radicali non esistono piu o fanno disastri indicibili (Venezuela).
    Ho sempre pensato del resto che la divisione tra socialdemocratici e comunisti fosse dovuta piu a una scelta dettata dalle condizioni economiche e culturali di ogni singolo paese piuttosto che a un vero confronto.Ve lo vedete un modello socialdemocratico svedese in Cina e viceversa?Ma allora se tutto e’ avvenuto per precisi motivi storici,di rapporti di forze,di fallimenti umani oltre che politici,perche prendersela con poveri singoli capitati al mondo nel momento sbagliato?Al massimo si puo dire che le circostanze storiche si sono andate a cercare i personaggi che avrebbero contribuito a definire qualcosa di inevitabile

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!