Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (10)

  • Avatar

    Gaz

    |

    All’indomani della storica decisione del partito comunista cinese, sui due prospetti del palazzo che ospita il comitato centale sono comparse due scritte anonime in mandarino che tradotte più o meno significano: “Credere, obbedire e combattere” e “Se le culle sono vuote, la nazione invecchia e decade”.
    La digos cinese sta indagando negli ambienti dei raddrizzatori abusivi della Torre di Pisa.
    Intanto si é appreso che dall’Italia si è fatta avanti una parlamentare, di cui le autorità cinesi non hanno svelato l’identità, che reclamerebbe le royalties sulle frasi del nonno.
    Si profila una arbitrato internazionale tra la RPC e la misteriosa parlamentare italiana.

    Reply

  • Avatar

    Giovanni Talpone

    |

    Intanto, potrebbero incominciare a regolarizzare i figli in più avuti illegalmente che, a quanto mi dicono, non hanno documenti e per lo Stato sono fantasmi. Più in generale, però, c’è problema di quanti essere umani il pianeta può sopportare: fra Marx e Malthus, alla fine ha avuto ragione il secondo. Una soluzione umana, a mio parere, è che le coppie fertili abbiano in media 2 figli. Poichè non tutti compongono coppie fertili, questo porta a una graduale riduzione della popolazione. Purtroppo ciò va in conflitto con le religioni contrarie ai contraccettivi, e con i politici irresponsabili per i quali il numero è potenza. Sono favorevole all’allontanamento, con mezzi democratici, di entrambe queste fazioni dall’esercizio del potere politico e dell’autorità culturale e normativa nelle scuole e nei servizi sanitari.

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Breaking news.
    Secondo l’agenzia di stampa nuova vecchia Cin sulle facciate laterali del palazzo del pcc sarebbe comparsa la scritta “Bisogna essere forti prima di tutto nel numero”, addobbata da festoni natalizzi.
    Gli inquirenti indagano.

    Reply

  • Avatar

    leprechaun

    |

    Da quanto mi risulta da fonti autorevoli (gente che è stata sul posto, più volte, e che ha vissuto in Cina per qualche decina di anni, non faccio nomi), nella Cina interna il limite del figlio per coppia non è mai stato di fatto rispettato. La Cina non è uno Stato di diritto, e le leggi sono sempre “indicazioni politiche” da interpretare, da parte del segretario del partito del luogo. Esattamente come accadeva in URSS. Gli Uiguri hanno goduto di una esenzione (fino a tre figli, mi pare di ricordare) decisa a livello centrale.
    Nelle campagne interne, dove i figli sono le braccia per coltivare, si chiudeva abbondantemente un occhio. E’ solo la Cina “ricca”, la fascia costiera che alberga le grandi metropoli, quella nella quale questo limite è stato fatto rispettare rigorosamente.
    Al secondo figlio, t’ammazzano di tasse, al terzo, licenziano tua moglie. Al quarto figlio, c’è la castrazione con scosse elettriche.
    Ora il grosso della popolazione Cinese vive nella Cina interna, circa 800 milioni contro 400 della fascia costiera. Quindi questo abbandono del figlio unico dovrebbe avere conseguenze più limitate di quanto potrebbe apparire a prima vista.

    Reply

  • Avatar

    GherardoMaffei

    |

    In Italia secondo stime più o meno attendibili sono stati circa cinque milioni i bambini mai nati, grazie all’aborto,nel corso di decenni. Vale a dire una intera generazione di italiani.Calcoli demografici ci danno in una continua decrescita, l’Italia sta invecchiando,in una crisi che non è solo economica ma anche di carattere etico-morale, in futuro tra qualche decina di anni si calcola che di italiani ve ne saranno circa quaranta milioni.Ma tranquilli ci penseranno qualche milioni di allogeni africani (congolesi, costa d’avorio, nigeria ecc.ecc.il continente nero è in pieno boom demografico)a popolare la terra che fu di Cesare,Dante, Leonardo da Vinci,Machiavelli. i disertori in tempo di guerra venivano additati al pubblico ludibrio;per analogia è tempo che si copra di sputi chi diserta il fronte della maternità e della paternità!

    Reply

    • Avatar

      Enrico

      |

      Signor Maffei, quello che lei dice è un’ottima notizia: la legge sull’aborto fu approvata nel 1978. All’epoca si calcolava che gli aborti clandestini fossero tra gli 800k e 1M all’anno. Pensi a quanta gente in meno saremmo ora a quel ritmo!

      Reply

  • Avatar

    leprechaun

    |

    Crisi di carattere “etico morale”? La Francia è credo l’unico dei grandi paesi europei che non è in decrescita demografica. È perché i francesi hanno il morale alto? No, è grazie al combinato disposto del quoziente familiare e del fatto che i primi 12.000€ di reddito sono ad aliquota zero, che fa sì che il 40% dei francesi non paga tasse sul reddito, assieme agli asili nido, ai contributi pubblici alle spese di istruzione per i figli ed altro ancora. È questione di politiche, non di morale o di etica.

    Reply

    • Avatar

      GherardoMaffei

      |

      @leprechaun, lei cita delle cifre,che sono sole concezioni astratte, ma si ostina a non vedere il nocciolo della questione che è di civiltà.Questo occidente- porcilaia sta esalando l’ultimo respiro, siamo al rantolo finale. Aborti,divorzi, sono solo delle concause. Rifletta su un dato inquietante in Italia, in magistratura le donne hanno superato gli uomini.Per non parlare delle insegnanti nel mondo della scuola,ove sfornano asini,somari,bulli seriali, tra le assistenti sociali nemiche giurate dei nuclei familiari e del matrimonio, nelle cause di separazione sono sempre a sostegno delle madri, mai dei padri. Proprio in Francia nella terra che lei cita,laica per eccellenza, nel loro codice penale vige (vigeva?) una diminuente della pena per una donna mestruata che compiva un reato.Sa perché gli uomini in Italia non si sposano più? Perché di fatto viviamo in una società che vede la supremazia delle donne sugli uomini,ma ai vertici della società. L’ISTAT ha certificato che i nuovi poveri sono i padri separati e/o divorziati. Di fatto sono solo dei donatori di sperma e dei bancomat.Io personalmente sono favorevole alle “quote rosa”, ma si badi bene:in miniera,nei cantieri edili, nelle fonderie,nelle statistiche dei morti sul lavoro.

      Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Boni, state boni (come direbbe Morozio Costanzo). State boni colle donne in toga, sennò quelle iniziano a chiedde procure, presidenze e tutti gli uffici direttivi, dal prossimo primo presidente della Cassazione, a scendere. Boni, state boni.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!