Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (7)

  • Avatar

    Sergio

    |

    Interessante riflessione, da tempo si parla di una ricerca stretta fra l’incudine del mercato e il martello dell’oblio (per gli amici curricolo) scientifico. Concordo su un punto in particolare, la responsabilità degli accademici italiani (non so per gli storici, ma conosco i filosofi e gli storici della filosofia) che snobbando la divulgazione pubblicano testi scientifici che si rivolgono ai colleghi e spesso nemmeno più a loro.
    Il carattere autoreferenziale della ricerca accademica di cui spesso si sente parlare arriva a questi estremi dell’autocitazione come fondamento della ricerca.
    Ci sono storici della filosofia che pubblicano articoli in cui non si dice niente di nuovo, ma pieni di rimandi a una serie infinita di studi passati (possibilmente, tutto ciò che è stato scritto: ma che bisogno c’è di recensirlo ogni volta?). Sarebbe almeno utile metterli in fondo all’articolo, i riferimenti bibliografici. Invece, si vedono articoli così fatti: nelle prime due o tre pagine il testo consta di due o tre righe per pagina, perché subito sotto, nelle note a piè pagina, ci sono intere bibliografie, da usarsi come corazzate. Con l’intento di scoraggiare qualunque assalto o intenzione critica, sortiscono l’effetto (tutto sommato accettabile) di spegnere qualunque interesse nel lettore. Ormai, in maggior parte, gli articoli ‘scientifici’ non devono interessare il lettore, sia un collega o studente: non sono rivolti ad alcun lettore, la loro unica funzione è esistere, sia per fare curriculum, sia per poter dire, magari fra 50 anni, che questo era stato scritto o almeno ventilato.
    Sarebbe dispendioso ragionare sulle cause di questa tendenza ormai dominante, una srta di burocratizzazione della ricerca. Credo che un modo per contrastarla sia fare della buona divulgazione, che non si limiti a rimasticare il trito, ma che cerchi di innovare proprio mentre cerca di comunicare dei contenuti alle nuove generazioni, o almeno di rivolgersi a qualche lettore, anziché di pesare sulla bilancia di qualche concorso, o di riempire qualche archivio da compulsare fra mezzo secolo.

    Reply

  • Avatar

    Andreina

    |

    Ottimo

    Reply

  • Avatar

    off

    |

    Piu’ indietro guardi, piu’ avanti vedi.

    Winston Churchill.

    Reply

  • Avatar

    ermanno

    |

    Grazie Prof. Come sempre molto interessante. A me sembra che quanto lei dice rientri tutto in un quadro ideologico ben definito tendente a marginalizzare, se non proprio ad azzerare, il valore della conoscenza storica per la lettura del presente. Isolare il fatto storico, decontestualizzarlo, valorizzando così il suo carattere determinato ma fuori dal suo contesto culturale, senza un prima ne un dopo, è come dire che la storia altro non è che un insieme di fatti scollegati l’uno dall’altro dai quali non si può averne alcuna lezione o insegnamento, buoni al più, per trarne un “utile” d’altro tipo. Se, come ben evidenziato, è l’interesse privato a dettare i tempi e i modi del fare storia, è giusto dire che la storia, così fatta, è storia dei vincitori, nel senso che assolve ad uno scopo ben preciso. Quello e solo quello.

    Reply

  • Autista moravo » Storia per anniversari? Parliamone.

    |

    […] storico Aldo Giannuli, amico di vecchia data di Radio Popolare, ha pubblicato in questi giorni due interessanti articoli dedicati alla “storia per anniversari” in cui pone dei problemi e articola delle riflessioni stimolanti e che ci hanno “tirato in […]

    Reply

  • Avatar

    Antonio Valenzi

    |

    Quando qualcuno ti schiude nuovi concetti, e con essi nuovi orizzonti, si è aperto nei suoi confronti un debito intellettuale senza pari. Grazie di cuore Professor Giannuli.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!