Aldo Giannuli
Lamberto Aliberti

Lamberto Aliberti

Lamberto Aliberti, già Ceo della Maspa Italia, società leader nella system dynamics, è da sempre impegnato anche nel campo della formazione. Da alcuni anni coordina il gruppo Dext,Designing Models for Economics and Politics.

Commenti (12)

  • Avatar

    Gaz

    |

    Ineccepibile.
    Manca, ma non si poteva pretendere che ci fosse, la parte relativa ai danni provocati da quella specie di moneta psichiatrica detta Neuro, da scrivere con caratteri runici.
    Bisogna essere sprovveduti per pensare di fare buoni affari, anche politici, con quegli irriconoscenti stanziati oltre il Reno. Prima ce ne liberiamo, prima ritorniamo a crescere.
    Ragionavano e ragionano in modo tribale.

    Reply

    • Avatar

      Gaz

      |

      sIA ben chiaro che i miei strali non sono rivolti contro i tedeschi Franz, Martin etc. anche loro prima o poi vittime della cancellierona, ma contro la politica stupida, idiota e doppiopesista della venditrice di aringhe e del suo fido ministro dei soldi degli altri.
      Il mio musicista preferito è un tedesco.

      Reply

    • lamberto aliberti

      lamberto aliberti

      |

      Al neuro forse bisognava pensare prima. ma Lei lo ricorda Prodi invasato? adesso le cose si fanno più difficili. però forse vale la pena di parlarne. si tenga in contatto e grazie.

      Reply

      • Avatar

        Gaz

        |

        Me lo ricordo sin da quando scriveva e parlava corpo a corpo in emiliano dell’inflazione.

        Reply

    • Avatar

      Marco Barone

      |

      Scusate l’ignoranza, ma il rimbalzo del commercio estero nel secondo trimestre è per caso correlabile a brusche fluttuazioni dell’Euro nel futuro prossimo?

      Reply

  • Avatar

    Roberto B.

    |

    Grazie Aliberti, complesso e arduo da seguire, ma puntuale e preciso come al solito.
    Non sono certo di aver capito bene, ma l’impressione che ne ho ricavato è che tutto sommato non siamo poi così malridotti; e sembra anche di vedere un lumicino in fondo al tunnel.
    Corretto?
    Certo, se potessimo confrontare questi dati con gli analoghi di altri Paesi, in primis Germania, Francia e Regno Unito, sarebbe molto interessante: magari verrebbe fuori che chi crediamo che sta meglio, in realtà si aggiusta i conti come quelle signore anziane che coprono il sofà sdrucito con un plaid quando ricevono ospiti.

    Reply

    • lamberto aliberti

      lamberto aliberti

      |

      uno spunto che non si può lasciar cadere. la ringrazio sentitamente

      Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Andrea Z., Roberto B. ed io, ognuno all’insaputa degli altri, abbiamo espresso commenti coincidenti sui tratti monetari.
    Che il Gentiloni I passi subito !

    Reply

  • Avatar

    lamberto aliberti

    |

    ho controllato. confermo i numeri e dichiaro un errore di battitura sul rapporto debito/PIL ipotesi 1. come mi piacerebbe, caro Bart, averla con me. grazie e a presto

    Reply

  • Avatar

    Riccardo M

    |

    Più che lavorare di grafici bisognerebbe urlare ai quattro venti che la strada intrapresa due o tre decenni fa dal capitalismo è dannosa e sbagliata, per le classi lavoratrici intendo non certo per quelle dominanti. Fa affidamento nella sopportazione delle persone, e non regge in termini di tenuta sociale. La direzione presa è quella di una sempre maggiore rarefazione, riduzione, discontinuità e intermittenza del reddito, della precarizzazione della vita.
    Nessun grafico è riuscito fino ad ora ad esprimere questi concetti.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!