Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (5)

  • Gaz

    |

    Salvini, per quanto in modo molto, ma molto discutibile, sta facendo politica.
    Le amebe e gli altri non sono neppure pervenuti, se non sotto il tricolore blu, bianco e rosso.
    Anzi, stanno consigliando agli elettori di non votarli.
    Basta leggere on-line i commenti sulle Macronate per rendersi conto dell’aria che tira … tanto più se l’Impresentabile, flebile oppositore dei bombardamenti libici e inutile ricostruttore post-terremoto, è ridotto ad un rango minore.
    P.s. A scanso di equivoci, ho più volte scritto che le mie critiche non sono rivolte a Jean, Francoise, Marie, Guy, ma alle politiche pro-ricchi e anti-italiane di Macron, nefaste per la Francia e per l’Europa.
    Abbiamo appena visto in Abruzzo il buon Juppiter Eliseo essere il miglior supporter del buon Salvini.
    Non avrei mai pensato di rimpiangere los democristos, sebbene non li abbia mai votati.

    Reply

  • Venceslao di Spilimbergo

    |

    Con il dovuto rispetto Professore ma una coalizione di otto (!!) tra partiti/ movimenti/ liste civiche è in realtà una coalizione inesistente… tanto più se a farne parte sono forze politiche delle più disparate origini e delle più diverse (e talvolta addirittura opposte) idee, programmi, squadre. Non solo: storicamente tutte le coalizioni sono state formate o da due, tre forze politiche di peso analogo; o da partitini “ruotanti” attorno un attore superiore per importanza. Orbene, esclusa la prima opzione e trovandoci piuttosto nella seconda, mancando un egemone che possa svolgere il ruolo di aggregatore positivo, come si può pensare che una simile alleanza possa durare? Personalmente ritengo che le elezioni Regionali in Abruzzo abbiano palesato la situazione tragica in cui si trova (e sempre più si troverà) quel che rimane della Sinistra Italiana… senza più proposte, senza agende, ormai estranea alla realtà vigente. Quando una estinzione è in atto, per fortuna o purtroppo, non si può fermare
    I miei ossequi

    Reply

  • Lorenzo

    |

    Ah… il blog è risorto alla vita?

    Reply

    • foriato

      |

      Urrà! Le Lega rimane invece un mortaccione al trotto…

      Reply

  • Gaz

    |

    L’eurodeputato liberal belga, Guy Verhofstadt, già Primo Ministro del suo Paese, nel corso di un dibattito dove sembrava essere l’Italia intera sotto processo, ha definito Conte “burattino” nelle mani di Salvini e di Maio.
    Sorvolando sulla grevità e sull’isteria della forma, la reazione anti-italiana del belga cela la paura dell’Italexit e di qualche forma di sforbiciata del debito pubblico.
    Los nordicos commercianti di aringhe hanno bisogno dell’Italia, più di quanto l’Italia abbia bisogno di loro.
    I politici che ci ritroviamo non saranno eccelsi, ma di sicuro i politici stranieri non paiono migliori dei nostri o bendisposti verso l’Italia.
    Los nordicos hanno dimenticato in fretta la Germania con le pezze al culo e quanto è stata avvantaggiata.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!