Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (10)

  • Avatar

    Mario

    |

    Il Congo come moltissimi paesi africani è ricchissimo di materie prime (vedi coltan/tantalio, come faremo senza per i nostri telefonini), non troveranno mai pace se noi occidentali non ci decidiamo a “modificare il nostro stile di vita”, a smettere di appoggiare dittatori impresentabili, ma “nostri” amici” , che ci permettono di fare i nostri comodi depredando le ricchezze di quei paesi.
    Le aree ricche di quei paesi vedono nascere, guerriglie, movimenti etnici, gruppi militari che massacrano la popolazione civile, depredano, ma le ricchezze di quelle zone continuano ad essere sempre appannaggio delle società occidentali, che continuano a lavorare senza problemi,come molti missionari denunciano inascoltati, come finanziare in Rep. Centrafricano sia gruppi integralisti che gli antibalaka… .
    Grandi leader africani come Thomas Sankara, hanno provato a cambiare questo stato di cose, ma sono stati tutti uccisi….

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Quel gran cinico di Winston Churchill non diceva tutta la verità quando sfotteva gli italiani, attribuendoci una certa confusione di spirito combattivo tra mondiali di calcio e guerre: sapeva bene che il calcio italiano, già allora, era malato. Era perfettamente consapevole che gli italiani non avrebbero potuto vincere la guerra, perchè c’era il “trucco”. Gli Usa avvisarono generosamente con anticipo il Re (secondo me il politico più determinate in negativo del secolo), che la neutralità sarebbe stata la migliore soluzione per l’Italia …e per gli Usa.
    Non so quanto è cambiato, ma ieri come oggi, l’insipienza politica avversaria è una potente arma in mano a chi sta dall’altra parte.
    A un Macron che dice a un Di Maio di fare pulizia in casa e non fare propaganda, è facile replicare sull’affaire Benalla, sui passaporti diplomatici di costui, sulla gradimento politico inesistente presso i francesi, sull’esportazione della criminalità … ma Di Maio, che pur avrebbe fatto bene a tacere da principio, non ha neppure abbozzato una difesa. Ha incassato persino la ritorsione delle anti-trust franco-tedesche sui cantieiri ex Stx. Di Maio mostra di non conoscere la lista dei richiami pubblicata dal suo amico dei Trasporti sul porno automobilismo, dove i mastodonti (anche per costo) su quattro ruote si inchiodano all’improvviso …
    Ma non basta.
    Scopro che la TV italiana manda più volte uno spot della Presidenza del Consiglio e del Ministro delle Attività Produttive, celebrative del
    valore della concorrenza nel mercato europeo.
    Che i politici francesi siano maestri in ipocrisia e quelli tedeschi campioni di doppia etica non stupisce, ma che i governanti per caso italiani siano autolesionisti è sconcertante.
    Quelli ti imbrogliano sotto il naso e tu gli fai pure uno spot favorevole per plauso? Più che roba da pazzi, é il vizio dei calciatori che “aiutano per errore” a segnare nella propria porta.
    Contro l’insipienza politica c’è poco da fare. Il demerito è prima di tutto degli italiani: gli altri ne approfittano.
    E’ chiaro poi che le dichiarazioni sul Congo di un Le Drien, ministro degli esteri francese, per quano criticabili, parziali, colonialiste, fuori tempo, lunari, a mezza bocca, etc. etc. non sono tacciabili di non essergli state imbeccate dai suoi.
    La Farnesina è un immobile di pregio?

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    o.t. .. elezioni in Europa.
    Giove, eccelso padre degli dei, si interessa dei fatti degli elettori terrestri degli dei minori.
    A proposito della Brexit ha dichiarato: ‘The British people were sold a lie’ (Al popolo britannico è stata venduta una bugia).
    Chi meglio degli dei falsi e bugiardi può conoscere la materia?

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    ACME NEWS
    Il barometro politico internazionale segna bufera nei rapporti italo-francesi.
    La decisione del Consiglio dei Ministri di concedere asilo politico ad Alexander Benalla, ex guardia del corpo di Macron, ha mandato su tutte le furie Gian Yves Le Drien, capo della diplomazia francese.
    In una improvvisata conferenza stampa nel salotto buono di Quay d’Orsay, Le Drien ha letto ai giornalisti, visibilmente agitato, degli appunti stilati sul tavola della cucina del Ministero degli Esteri, con cui ha definito Salvini “Capobanda”, “Barbaro”, “Pericoloso per la democrazia e per la Pace”.
    La ministra della difesa, Florence Partì, ha detto dal ponte della portaerei Clemanceau che se l’Italia non restituirà Benallà alla giustizia francese, non si esclude affatto di invadere l’Italia, per annettesi Piemonte, Val d’Aosta e Liguria, oltre che di far pagare agli italiani i danni di guerra. In tarda serata è giunta l’attesa dichiarazione di Macron, il quale per risolvere il caso politico-giudiziario ha reso noto di aver consegnato all’ambasciatore italiano a Parigi un ultimatum per intimare al governo italiano di consegnare subito il noto ricercato, altrimenti la Penisola sarà bombardata nel Meridione dalle testate .. di Macron.
    Per domani è attesa una riunione d’urgenza del Consiglio di Sicurezza delle N.U. , dove la condanna dell’Italia, quale paese ospitante terroristi, appare scontata.

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Perchè una questione così delicata come quella con i rapporti (sberle ripetute, anche per colpa italiana) con la Francia/Germania è gestita così malamente da Di Maio/Dibbattista con un nemico di fatto abituato ad essere bugiardo fin nel midollo?
    D M ha scoperto l’esistenza sotto il sole del partito francese in Italia e le divisioni/debolezze interne.
    In casi simili la Francia ha invitato l’Italia a relativizzare, a non farne una questione assoluta, a ridurre le cose a questioni propagandistiche.

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Mah ?! Come si fa a contestare Macron e poi guidare una Renault Clio ? Per me resta un mistero. I
    n politica estera la forma e le forme sono importantissime.
    Un conto è scrivere su un blog, altro è essere ministro e vice presidente. Non fosse altro per i poteri e per gli strumenti a disposizione.

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    .. mi auguro che su questo blog ci siano prese di posizioni sul Trattato di Aquisgrana.
    Le loro guerre non sono le nostre guerre. Non facciamoci tirare per i capelli nelle loro beghe.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!