Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (15)

  • Que se vayan

    |

    Evviva!
    Bella analisi rasserenante. Una specie votata alla rapida autodistruzione.

    Reply

  • Gaz

    |

    Bel pezzo !
    … nel Salento per trovare un ulivo verdeggiante, bisogna impegnarsi, perché la Xilella ha fatto strage di alberi.

    Reply

  • Amedeo Maddaluno

    |

    Grande pezzo Aldo: aspettiamo un tuo prossimo libro sull’intelligence!!

    Reply

  • napalm51

    |

    “nell’era della globalizzazione non esiste più una distinzione netta fra pace e guerra e dobbiamo pensare in termini di uno stadio intermedio che può rapidamente progredire o regredire in una direzione o nell’altra.”

    occhio che questo legittima le posizioni della LEGA sui migranti, io tenderei a distinguere tra evoluzioni asincrone del sistema di lungo periodo: la necessità delle persone a) di trovare lavoro, b) fuggire dai luoghi di carestia e guerra, c) le aziende avere mano d’opera a basso costo qualificabile in fretta [almeno che non si voglia reintrodurre il lavoro minorile], d) variazione e molteplicita dei mercati, la guerra intessa come campi a maggese così dopo si possono inserire le novità.

    Reply

  • Gaz

    |

    Notizia: il Corriere riferisce che secondo Manu Macron i centri di accoglienza degli immigrati vanno costruiti in Spagna e in Italia.
    Commento grillesco: io sono io e voi non siete un ci. Siete barbari, lebbrosi populisti, visigoti, sporchi poveri, brutti e italiani.
    Silenzio e mosca !
    P.s. Da grande voglio fare il Presidente della Repubblica Francese. Dubito di avere tutti i requisiti … macroniani.

    Reply

    • Gaz

      |

      Ecco in estrema sintesi la politica estera di Asterix Macron, ma non solo sua: libertè, egalitè, intu culu a te.
      Pare che il Laqualunque abbia epigoni oltre le Alpi.

      Reply

        • Gaz

          |

          “para actuar conjuntamente en misiones de interés europeo” (che roba è?) .. ma poi parla di Mali e Africa.
          Qualcosa non torna.
          Bah ! Ho l’impressione che Macron vada alla ricerca di problemi.

          Reply

          • foriato

            |

            Soprattutto per la Merkel… Non so cosa ne pensi.

          • Gaz

            |

            @foriato
            https://www.youtube.com/watch?v=tvf4Nj-hEBU
            Ho l’impressione che Asterix si stia portando avanti il lavoro.
            Se al termine populisti sostituisci comunisti, sembra un discorso già sentito e vissuto in passato. E’ la solita anti italianità, indipendentemente dalla maggioranza di governo.
            La Francia è una grande nazione, ma di quel tipo c’è poco da fidarsi. Non mi pare che sia mostrato come una bella persona. Pericoloso.

          • foriato

            |

            Che fiero portamento! Di piccola taglia, rumoroso e petulante: un bellissimo esemplare di cane di pagliaio. Il suo pericolo non è che brutta impazienza (di accontentare il padrone): “…non è la democrazia autoritaria, bau! ma l’autorità della democrazia, bau! bau!”

  • Venceslao di Spilimbergo

    |

    Buonasera Professore
    Le mie più vive congratulazioni per questa profonda opera scientifica! Scritto totalmente condivisibile, tanto più se… a quanto da Lei già esposto… aggiungessimo le informazioni (oramai confermate) secondo cui gli USA starebbero portando avanti una ristrutturazione del loro arsenale nucleare, avente come scopo la “miniaturizzazione” delle bombe in loro possesso; scopo di tale costosissima operazione (oltre mille miliardi di dollari) sarebbe la possibilità di utilizzare questo tipo di ordigni anche in scenari di combattimento “classici”, garantendo alle forze armate Nordamericane una superiorità netta tanto tecnologica quanto tattica. Per gli appassionati di strategie militari e sistemi d’arma (quale modesto principiante sono io) i tempi in cui viviamo sono oltremodo stimolanti!
    La saluto augurandole ogni bene e una buona serata

    Reply

    • Aldo S. Giannuli

      Aldo S. Giannuli

      |

      grazie

      Reply

    • mirko g. s.

      |

      Guardi sono già in uso e da parecchio. Uno dei tipi di mini atomica è costituito da ordigni con basso quantitativo di uranio oppure da un quantitativo maggiore che viene in buona parte disperso all’impatto e non partecipa all’esplosione. Vidi un documentario alla RAI parecchi anni fa. Possono essere addirittura sparati da un cannone.

      Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!