Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (6)

  • Avatar

    Alicia

    |

    Hai fatto bene Aldo a rilanciare questo post. L’elemento spiccante è l’intervo di Clinton nel 1999 che punta alla liberalizzazione selvaggia del mercato finanziario. Clinton = democratico. La favola che solo i repubblicani sono amici di Wall street non regge.

    Reply

  • Avatar

    Silverio

    |

    La cosa migliore che ha fatto Obama è dare una ferma a Israele. Gli Usa contameno meno? Secondo me sì. La crisi anche se l’hanno superata, ne ha scalfito il distacco dagli altri

    Reply

  • Avatar

    Zerco

    |

    Obama lascia a Hillary alcune guerre da finire, oltre a quelle – tante – che incomincerà lei motu proprio. Ma soprattutto lascia un paese allo sbando: gli Stati Uniti d’America, il terzo paese più grande del mondo per popolazione e per superficie, il secondo per economia si trova ad avere un popolo disilluso, abbrutito, disfatto, dove nessuno crede più al “sogno americano” (si sono svegliati quasi tutti), con la classe dirigente peggiore della sua storia, la più ignorante, la più corrotta.
    La prossima volta che la jena Hillary latrerà il suo allucinato e agghiacciante “we saw, we came, he died hahahahahahah” sarà per lo Zio Sam.

    Reply

  • Avatar

    giandavide

    |

    mah più che altro sarei curioso di sapere cosa potrebbe fare un’altro bush alla casa bianca. l’ultimo bush è uno dei maggiori artefici della fine del monopolarismo usa, dato che ha iniziato due guerre che ha perso, senza contare la crisi georgiana e il sorpasso della cina, e gli alleati improbabili scelti da bush: i sauditi, i turchi, i pakistani, tutti oggi stanno allegramente a fare il doppio gioco e a finanziare il terrorismo.
    per non parlare degli americani andati a vivere nelle macchine per la crisi economica. se tanto mi dà tanto, piuttosto che un altro bush farebbero prima a fare un’altra guerra civile tra loro, forse gli conviene.
    obama ha provato a metterci una pezza in molte cose, ma è macchiato dal peccato originale dei soldi elargiti al mondo finanziario in crisi, ed è difficile vedere in un presidente usa una riproposizione di che guevara: non credo che ci siano presidenti usa “compagni”, nè che ne esisteranno.

    Reply

  • Avatar

    Chiara Di Donato

    |

    Obama ha lasciato un disegno parzialmente tracciato, con alcuni elementi positivi. Ritengo che la perfida Hillary non sarà capace di concludere lo schema.

    Reply

  • Avatar

    claudio scalorbi

    |

    Articolo che richiede una lettura lenta, pongo in questione la riformella della finanza che tornerà puro far west con la Clinton, come già Dondi dice fra le righe.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!