Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (11)

  • Avatar

    giulio

    |

    UNA PICCOLA PRECISAZIONE: Ingrao 100 anni li compie domani 30/03/2015 e non oggi.

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      infatti il pezzo doveva uascire domani ma è stato anticipato ad oggi: lei è più pedante di un vecchio vicepreside

      Reply

  • Avatar

    giulio

    |

    …e chiaramente da uno “storico” impreciso sulle date non possiamo che aspettarci giudizi imprecisi e parziali.

    Reply

  • Avatar

    leopoldo

    |

    cento di questi giorni!!! rischia di diventare presidente della repubblica ;D.

    Reply

  • Avatar

    Mugo

    |

    “che atropezo a la razon”.

    Prof, lei è un tanguero ala Discepolín?

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      tanguero sarebbe dir troppo, diciamo che ascolto molto spesso tanghi e che Cambalache è uno dei miei preferiti. Anzi, ho fra i miei progetti un libro sul Novecento che chiamerei proprio Cambalache

      Reply

  • Avatar

    Giovanni Talpone

    |

    Ottimo. Ma vorrei leggere anche qualcosa tipo “L’ingraismo del Manifesto”. Per favore…

    Reply

  • Avatar

    valerio

    |

    Capita raramente di leggere un pezzo come questo. Complimenti all’autore.

    Reply

  • Avatar

    Domenico-detto Mimì

    |

    Ingrao Pietro, un erudito Gigante della Politica !

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      vada per l’erudito, ma gigante della politica sulla base di quali risultati?

      Reply

  • Avatar

    salvatore

    |

    Sostanzialmente d’accordo con l’analisi. L’unico appunto a margine: trovo che Giannuli sia fuori strada quando propone un malizioso accostamento tra Ingrao e Giuseppe Bottai.
    In realtà non ci sono significativi punti di contatto tra le due figure.
    Bottai, squadrista della prima ora, potente gerarca prediletto da Mussolini, sostenitore zelante delle leggi razziali, non si discostò mai minimamente dal suo duce fino a quando non gli votò contro nella seduta del gran consiglio il 25 luglio ’43. Nel dopoguerra sfuggì all’epurazione grazie all’amnistia e ad una fra le tante, vergognose sentenze assolutorie della magistratura nei confronti dei gerarchi fascisti, e pubblicò vari scritti autobiografici grazie ai quali riuscì a costruirsi la reputazione (menzognera) del fascista “critico”, del “frondista”, dell’oppositore interno al regime ecc. ecc. Leggenda apologetica che è stata smantellata da tutti gli storici seri, anche da quelli non di sinistra come Emilio Gentile e lo stesso Renzo De Felice (che nella sua “Storia degli ebrei italiani sotto il fascismo” dedica al razzismo e all’antisemitismo servile e opportunistico bottaiano alcune righe di puntuto sarcasmo, rarissime in lui).
    Quanto a Ingrao. Prima di tutto, il PCI non era il PNF. A parte ciò, quella di Ingrao è stata un’opposizione interna vera e sofferta, ancorché del tutto inefficace a causa dei gravi limiti politici del personaggio messi bene in luce da Giannuli. Ingrao è un grande intellettuale e anche un buono scrittore, ma non è mai stato un grande leader politico. Su questo non c’è dubbio.
    Se però si vuole cercare un antecedente filosofico alle aporie di Ingrao, bisogna a mio parere guardare più lontano. Non certo a Bottai, bensì al lascito dell’idealismo di Benedetto Croce, secondo il quale la cultura vive in una sfera del tutto distinta e separata dalla politica. Una lezione, quella di Croce, che venne di fatto recepita nel PCI di Togliatti e dei suo successori (un partito assai più crociano che gramsciano, secondo me), nel quale era consentita agli intellettuali e agli artisti un’ampia libertà di dibattito purché non venisse mai realmente messa in discussione la linea politica decisa dalla segreteria. Ciò rese quella di Ingrao (e di altri) un’opposizione anche alta e nobile, ma solamente testimoniale e incapace di incidere politicamente.
    Detto questo, anch’io auguro altri cent’anni al compagno Ingrao.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!