Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (14)

  • Avatar

    giandavide

    |

    A milano il m5s si accontenterà di fare vincere salvini facendo si che l’elettrato d’opposizione sia sempre disgregato e sempre perdente. un pò quello che ha fatto da quando è nato; se si va ad elezioni a roma vince marchini, ma immagino che i grillos saranno soddisfatti lo stesso se arrivassero al ballottaggio. un pò come gli juventini che pensano che quella con il barcellona valga come una vittoria “perchè abbiamo giocato bene”. misteri della tifoseria italiana

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      bene, tu che propoini per Milano?

      Reply

      • Avatar

        giandavide

        |

        un negroni

        Reply

        • Aldo Giannuli

          Aldo Giannuli

          |

          allora, come vedi non hai nulla da proporre

          Reply

  • Avatar

    leopoldo

    |

    A me non sembra che Pisapia sia così pessimo, non vedo gente in giro rimpiangendo Moratti o albertini. Poi si può sempre candidare Giannuli, ma osserva Scola come è cambiato da quando è arcivescovo :D.

    Reply

    • Avatar

      Tenerone Dolcissimo

      |

      Non sono di Milano, ma, pur essendo un liberale, penso che Pisapia sia stato un discreto sindaco. Il problema di Pisapia e’ di essere un galantuomo e di essere contemporaneamente di sinistra. E i galantuomini di sinistra hanno la triste tradizione di essere pulitissimi loro ma di essere circondati -perché amano esserne corcindati- dai peggiori rifiuti umani. E pisapia è così e nemmeno immaginate quanto gli stiano vicine certe figure.

      Reply

  • Avatar

    david cardillo

    |

    Professor Giannuli, e se Civati si candidasse proprio come sindaco? Chi altro, a sinistra, avrebbe le carte per candidarsi a Milano?

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      buon candidato ma temo con scarse possibilitù d’esser candidato

      Reply

  • Avatar

    cinico senese

    |

    Se M5* candida Di Pietro, cioè mani pulite, potrebbe beccare qualche voto PD e lega, ma perderebbe tutti i voti berlusconidi. Crea più danni che vantaggi. Personaggio del passato che non ha più nessuna attrattiva. Sarebbe come rivedere un film di 20 anni fa, quindi perdente.
    M5* non ha per ora candidati di peso. Però negli altri casi in cui ha vinto il ballottaggio, ha candidato dei signor nessuno. Vero che a Milano è diverso.

    Il PD candiderà qualche banchiere o riccone radical chic, così avrebbe l’appoggio dei galoppini di SEL.

    Le mie antenne mi dicono che PD prenderà grandi schiaffoni dalle periferie del popolo. In centro no, perchè li ha tutelati ben bene, ripulendo le strade, facendo belle cose.

    C’è da dire, per onestà, che da quando è iniziata Expo Milano è diventata europea, almeno in centro: finalmente i mezzi pubblici sono lindi senza le vandalizzazioni dei graffittati, , i mezzi arrivano spesso, strade pulite, girano vigili anche in periferia addirittura! a fare multe, è piena di eventi culturali. Finalmente hanno sistemato la Darsena, ripulito la Galleria che è rinata nella nuova luce. Ciò significa che non è che non siamo capaci di fare le cose buone, perchè quando si vuole si fanno. Speriamo che finita la buriana di expo non ritorni lo scazzo di prima.

    Reply

  • Avatar

    giandavide

    |

    comunque la parte di sel che è voluta andare col pd si è già scissa. agitare una cofluenza fratoianni renzi che non è mai stata nella realtà mi ricorda molto il radica chicchismo della spinelli, che ha usato le stesse motivazioni per tenersi il seggio e mandare tutto in vacca.
    ah, mandare tutto in vacca, distruggere le speranze degli italiani, tasformare la politica in un tifo da stadio autoritario e insensato. mi sembra che sia quello che è successo in questi anni, eppure le dirigenze politiche che hanno permesso tutto questo sono ancora là a far danni, osannate dai soliti intellettuali schierati che spesso sono anche elettori invasati. renziani perdonano renzi e i grillini perdonano grillo.
    e, anche se non voto più perchè non serve a nulla in queste condizioni, non mi sono pentito affatto del mio passato voto a sel, che perlomeno come partito sul nazionale ha tenuto la schiena dritta (le fughe di singoli parlamenetari sono metaboliche in una democrazia parlamentare, e non ho mai votato sel nelle elezioni locali in cui stava col pd). schiena dritta che non ho certo visto nel m5s, che al momento si sta riappiattendo su salvini, e i cui elettori o sono razzisti o si turano il naso peggio che i piddini

    Reply

  • Avatar

    Paola sala

    |

    Fra arfio Er palazzinaro e un grullino qualsiasi me sa che chiedo asilo politico a Reggio Calabria

    Reply

  • Avatar

    Tenerone Dolcissimo

    |

    MI scusi Professore, ma Lei pensa veramente e seriamente che a Roma il M5S possa superare il 30%??? In una città clientelare come Roma dove ci sono migliaia di parassiti dello stato, del parastato, mignotte della RAI e di Equitalia ecc.??? Parlo di valutazioni realistiche e non di speranze.
    Cordiali saluti.
    Cmq, se veramente il M5S dovesse superare il 30 per cento a eventuali comunali di Roma, fin d’ora mi impegno a vestirmi da ballerina brasileira, con un gonnellino di banane, ed a percorrere via dei fori imperiali sculettando ritmo di samba.

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      le preparo il gonnellino di banane

      Reply

    • Avatar

      Paola sala

      |

      Ci sono anche milioni di persone per bene ci tengo a sottolinearlo, fra queste il 70% del consiglio municipale del xiv municipio do roma

      Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!