Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (26)

  • victorserge

    |

    a noi occidentali dell’isis non ce ne frega nulla, almeno fino a quando nessun di noi ne sia toccato da vicino.
    importa molto invece ai nostri governanti, i quali hanno tutto l’interesse, che in questa fase della crisi economica devono spostare l’attenzione su questioni eclatanti, di grande eco mediatica, rispetto alla perversione politica che si sta operando nel silenzio all’interno della UE.
    la massa è paralizzata dal terrore isis, ma nello stesso tempo sà che non può farci nulla e di conseguenza se ne frega bellamente; mentre invece gliene fregherebbe alquanto dei problemi della disoccupazione, del reddito, della sanità pensioni e scuola pubblica ma per contingenze di gravità maggiori non muove un dito, letteralmente paralizzata.
    è evidente che questa forma di paralisi è alimentata dai media e dalle azioni di propaganda dei vari governi, soprattutto quello italiano in testa; basti vedere la solidarietà pelosa del premier nella tragedia di catalunya.
    siamo messi male, molto male; siamo nelle mani di un manipolo di politici ricattabili e ricattati da poteri molto più forti del volere dei cittadini, delle costituzioni che regolano la convivenza politica.
    se non ci ribelliamo a questo stato di cose finiremo per subire non solo gli attacchi dell’isis ma parimenti dell’attacco della nuova nomeklatura tecnocratica ai danni del cittadini comune.

    la ribellione è l’ultimo atto, l’ultimo chance che noi cittadini abbiamo per salvare il salvabile.

    cordialità

    victorserge

    • Tenerone Dolcissimo

      |

      Purtroppo il calcio non tira piu’ tanto come arma di distrazione di massa e quindi …..

      • Gaz

        |

        Tira invece il rugby, dove se le tirano.
        A nome dei lettori e di tutte le autorità mi sia consentito formulare i più sinceri ringraziamenti alla Riina Elisabeth II e al petit president Clouseau per essersi tanto prodigati per donarci le migliori risate e in particolare la Royal Navy e Marine Nationale che nel corso di una amichevole di rugby per nulla amichevole se le sono date da orbi.
        https://www.youtube.com/watch?v=sBAMJlVu0FM
        I lettori intendono condannare in omaggio alle teorie liberiste l’intervento dell’arbitro Bush, assistito dalla zia Buscetta, nella rissa, il quale doveva lasciare che le cose trovassero il proprio equilibrio, senza intaccare le libertà degli atleti, liberi di fare tutto.

    • leopoldo

      |

      che qualcuno ci marci sopra, con taciti accordi lo pubblicano pure i giornali di questi giorni. la domanda è a chi giova?-: Siamo sicuri che non vi sia una classe molto benestante che vuole che emergano personaggi alla salvini?-:

  • Tenerone Dolcissimo

    |

    Non sarà mica invece che la politica della UE sul terrorismo stia ottenendo un grandissimo successo???

    • leopoldo

      |

      se intendi come volano per far emergere lega, front nacional, ecc…. credo di si

  • andrea z.

    |

    Non vedo perchè si debba definire fallimentare la politica e l’opera dell’intelligence occidentale.
    Se lo scopo era quello di destabilizzare e creare caos per trarne benefici economici e politici, direi che il successo è completo.
    Anche quest’ultimo attentato odora di servizi lontano un miglio: prima viene arrestato un terrorista ricercato da mesi che viveva a pochi metri da casa sua e così il movente è pronto e confezionato con tanto di fiocco: vendetta jihadista.
    Quindi nei pochi giorni tra l’arresto del terrorista e l’attentato, i nostri fanatici ti organizzano un attentato che richiederebbe una preparazione militare e logistica pazzesca.
    Il tutto avviene a Bruxelles, uno dei luoghi simbolo dell’Europa, in un momento in cui i governi del vecchio continente incominciano a mostrare insofferenza verso i diktat americani: ratifica del Trattato Transatlantico, sanzioni alla Russia, intervento militare in Libia etc.
    Infine vedremo se con la scusa del terrorismo i governanti occidentali non proporranno limitazioni dei diritti dei cittadini e leggi liberticide, come è avvenuto in passato.

    • Tenerone Dolcissimo

      |

      Copione. Lo avevo detto prima io.
      Fuori dallo scherzo: i signori di Bruxelles evidentemente pensano che siamo tutti coglioni.

    • Mattia

      |

      Quindi ci sarebbe un’alleanza CIA-ISIS (vista la rivendicazione)? Ma per favore

      • Tenerone Dolcissimo

        |

        Mah non me la sento di affermarlo, ma considerato che si dice che i feriti ISIS siano curati in Israele e, soprattutto, che hanno beccato un colonnello (o erano due?) israeliano in mezzo ai soldati ISIS e hanno fotografato MaCain in mezzo ai caporioni ISIS e USA e loro alleati in anni di bombardamenti non sono riusciti a fare neanche una buca sulla strada usata dall’ISIS Per trasportare il proprio pertolio …… beh non me la sento neanche di escluderlo

        • mattia

          |

          certo, non si esclude nulla, ma almeno una fondatezza logica, o un minimo di evidenza le ipotesi devono pur averla, altrimenti posso dire che è tutta una mossa di putin per confonderci mentre si allea con la cina per organizzare la nuova guerra nucleare.
          “si dice che i feriti ISIS siano curati in Israele” si dice che… le ossa di dinosauri siano state messe sulla Terra per testare la nostra fede
          “che hanno beccato un colonnello (o erano due?) israeliano in mezzo ai soldati ISIS” questo cosa prova? e se fosse un’infiltrazione? oppure al contrario, che è uno dell’Isis che fa finta di essere un’Israeliano? da dove viene la notizia?
          “hanno fotografato MaCain in mezzo ai caporioni ISIS e USA” e questo cosa significa? il contesto è piuttosto importante, dato che dà senso all’evento. qui manca. anche qui ci possono essere mille spiegazioni (sempre assumendo che la foto esista e sia vera).
          “USA e loro alleati in anni di bombardamenti non sono riusciti a fare neanche una buca sulla strada usata dall’ISIS Per trasportare il proprio pertolio” che ci siano conflitti d’interessi è notorio. ma da lì a dire che è tutta una farsa ce ne va.
          Ma poi… una farsa esattamente di chi? E: perchè? E ci sono elementi concreti che conducono in quella direzione?
          Poi ripeto, tutto può essere. Ma appunto per questo bisogna limitarsi alle cose che la ragione ci indica, stando sempre attenti alle sue numerose falle.

        • mattia

          |

          aggiungo solo che nel messaggio di andrea z. ci sono idee che cozzano l’una contro l’altra.
          -Iinizia dicendo che non è stato un fallimento ma un successo dell’intelligence “occidentale”. Questo significa che esiste un blocco unico dei Paesi occidentali, che comprende USA e Europa, insieme.
          – Poi dice che lo scopo era destabilizzare per trarne benefici economici. Ma chi?? L’intelligence, che così ha più lavoro e più fondi? L’europa forse? Gli USA? Benefici a discapito di chi?
          – Conclude dicendo che la causa è quella di far rispettare dall’europa i diktati americani, insinuando quindi che sia un attacco USA all’Europa, come blocchi contrapposti. Invalidando quindi le idee precedenti.

          • Tenerone Dolcissimo

            |

            Una farsa per controllarci meglio.
            Tanto per iniziare con la scusa del contrasto al riciclaggio ed al finanziamento dei terroristi il segreto bancaria è andato a puttane. Poi mafiosi e terroristi continuano a prosperare e il tuo conto corrente è più visitato della patonza di cicciolina

  • Francesco Podda

    |

    Professore una domanda,
    Ma l’Eurogendfor non ha funzione di intelligence? Perché diciamo di non aver un’intelligence europea?

  • andrea z.

    |

    L’ISIS ha dei finanziatori ufficiali, che sono la Turchia, l’Arabia Saudita, gli Emirati Arabi, il Qatar.
    E’ possibile che i terroristi abbiano agito all’insaputa dei loro protettori, rischiando di perdere le loro fonti di rifornimento di armi e denaro?
    A loro volta Turchia, Arabia etc. Si trovano all’interno di una gerarchia di Stati che fa capo agli USA e a Israele.
    Le loro intelligence collaborano insieme da anni, i loro eserciti sono spesso impegnati in esercitazioni militari in comune.
    Possono non aver avvisato i protettori di quello che stava progettando l’ISIS, rischiando di perdere i vantaggi derivanti da questo legame?
    Io lo trovo molto difficile.

  • Mohicano79

    |

    Esimio Prof., diciamo anche che il rispetto della legge e della legalità è sempre più arduo e lasciato in balia delle scelte del singolo cittadino. Più le maglie della giustizia si allargano, più è semplice commettere reati. Non parliamo poi di chi, tipo i terroristi, commettono reati con ben altri scopi dall’arricchimento personale.
    Si vis pacem, para bellum.
    Cordialmente

  • Yuri

    |

    Serge ha ragione da vendere.

  • Gaz

    |

    Il motivo per cui sono rimasto dopo gennaio su questo blog, pur avendo annunciato il contrario, non è stata una personale incoerenza, ma la focalizzazione sui temi di politica estera. Qualche volta vi ho letteralmente inondati di commenti.

  • Riccardo M

    |

    Come ho già scritto in altro commento, da questa guerra ad un terrorismo incontrollabile e di stampo nazista non se ne verrà mai fuori se NOI occidentali per primi (attraverso i nostri governi) non la smettiamo di essere nazisti verso di loro. Smettere di ributtare a mare discriminare e deportare i profughi, smettere di colonizzarli e sostenere regimi come quello saudita solo per il nostro tornaconto personale (leggi difesa dei nostri privilegi e controllo delle fonti energetiche).
    Inutile cianciare di inadeguatezza delle Intelligence europee se non si è chiari su questo punto. Al non affrontare il nostro atteggiamento razzista e colonialista verso di loro, si va incontro ad altri attentati ed altri morti innocenti, e una limitazione delle nostre libertà in un’Europa militarizzata. Ma forse è proprio quest’ultimo punto l’obiettivo dei nostri governi.

  • Lorenzo

    |

    Un giorno o l’altro Giannuli si prendarà la briga di dirimere una questione semantica apparentemente superflua ma in realtà fondamentale, perché la semantica si (stra-)volge facilmente in una geopolitica tanto più efficace in quanto surrettizia.

    Chi intende il professore con il suo bel “noi”? I nemici del regime di cui (a parole) sembrerebbe far parte, e che a norma di logica dovrebbero rallegrarsi degli sfaceli geopolitici del primo? Gli italiani nel loro complesso, evidentemente ritenuti dotati di interessi e propensioni politiche (e religiose!) omogenee? L’impero americano, pardon l’ “occidente” (quanto a geopolitica surrettizia…), e il suo codazzo di satelliti? Anche loro uniti e compatti come la classe operaia e contadina del PCI anni ’50?

    C’era un tempo in cui la “sinistra” denunziava la rapacità delle potenze turbocapitaliste e si schierava dalla parte dei popoli che la combattevano. Vecchiume del passato, ovviamente, adesso abbiamo i rivoluzionari 2.0 che spiegano all’impero come raddrizzare 30 anni di guerre energetiche andate storte. Così avranno avuto ragione i Bush e i Mc Cain, degni compagni di viaggio sul cammino della rivoluzione da università (nb: il riferimento è alla filosofia da università di Schopenhauer).

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      Lei si che è un vero rivoluzionario! Cin le sue idee riuscirà sicuramente a suscitare la rivoluzione! Faccia così: faccia la rivoluzione e, quando ci è riuscito, ci mandi un sms peer avvertirci

      • Lorenzo

        |

        Intanto la domanda è rimasta senza risposta.

        • Aldo Giannuli

          Aldo Giannuli

          |

          allora legga l’intoduzione del mio libro ed avrà la risposta

          • Lorenzo

            |

            Si vede che sono un sorpassato. Non ho mai risposto a un interlocutore “vada a comprarsi il mio libro”.

          • Aldo Giannuli

            Aldo Giannuli

            |

            diciamo che la sua domanda non era posta nel modo meno indisponente

Commenti chiusi

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!