Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (8)

  • Avatar

    Pierluigi Tarantini

    |

    Amarcord

    Reply

  • Avatar

    Giovanni Talpone

    |

    (io, poi, sono nato il 6 agosto: praticamente radioattivo dalla nascita…)
    Scherzi a parte, sarebbe interessante fare la storia del concetto di Storia Condivisa, che mi è sempre sembrato un prodotto del Ministero della Verità.

    Reply

  • Avatar

    Tepozzino

    |

    Gentile Professore,
    scusandomi in anticipo per il pessimismo cosmico del mio commentino, mi pare di ricordare che fosse Hobsbawn a rilevare che uno dei fenomeni più rilevanti degli anni 90 del secolo scorso sia la distruzione dei meccanismi sociali che connettono l’esperienza dei contemporanei a quella delle generazioni precedenti, cosicché i giovani (ai quali ahimè all’epoca appartenevo) è cresciuta in una sorta di eterno presente, incomprensibile senza la conoscenza del passato. Oggi alla luce del quasi totale smantellamento dei diritti sociali disegnati dalla Costituzione (istruzione pubblica, sanità, lavoro, pensioni) ed alla progressiva sterilizzazione del principio democratico quel fenomeno che Hobsbawn definiva “strano” mi appare chiaro. Solo se ignori quante lotte, quante esistenze si sono spese (e sono state spente anche violentemente) per ottenere, che so, l’istruzione pubblica gratuita fino alla maggiore età, l’assistenza sanitaria pubblica, puoi a cuor leggero rinunciarvi. Del resto uno degli sfracelli maggiori del pensiero economicistico, specie se declinato nella chiave imperante neoclassica, è proprio quello di abolire la Storia, per cui si allevano tanti idiot savants, che sanno tanto di aritmetica, ma nulla di Storia e proprio perché la ignorano sono convinti in buona fede dell’esistenza di mercati efficienti, a cui sacrificare diritti, persone, esistenze ed alla fin fine la stessa democrazia.

    Reply

  • Avatar

    gianfranco d'atri

    |

    2064 : cinquantenario di…..?

    Reply

  • Avatar

    Tenerone Dolcissimo

    |

    Almeno gli italiani conoscessero la storia. DOpo tutte queste ricorrenze e celebrazioni leggo ancora sui libri che la II GM è cominciata con l’invasione della Polonia il 1° settembre 1939

    Reply

  • Avatar

    pltarantini

    |

    @Tepozzino
    @Aldo
    Hobsbawn riporta agli anni 90 del secolo scorso la distruzione dei meccanismi sociali che connettono l’esperienza dei contemporanei a quella delle generazioni precedenti.
    Immediatamente prima individua la fine il secolo breve.
    A me sembra che tra i plurimi, e sottolineo plurimi, elementi che (più che distruggere)rendono meno efficace l’apporto che la storia può dare alla lettura del contemporaneo vi sia proprio la fine dell’epoca delle ideologie e l’inizio di un periodo ancora in cerca di un’identità.
    Ritenere questo periodo individuato dall’affermarsi di quello che viene definito pensiero economicista mi sembra frutto del tentativo di qualificare una realtà tanto complessa da risultare sfuggente con una categoria ideologica.
    Ogni tanto la Storia accellera bruscamente ed è necessario capire dove ci porta, scevri, per quanto possibile, dai condizionamenti che vengono dal passato.
    Due esempi, i primi che mi vengono in mente, delle accelerazioni della Storia: il Giappone della guerra dello shogunato: una società millenaria cambia se stessa; il Portogallo di Salazar imploso perchè incapace di cogliere la fine di un periodo, quello coloniale, durato 5 secoli.
    Ovviamente, prevengo Aldo, anche questa è ideologia.

    Reply

  • Avatar

    Marco

    |

    Ciao Aldo, bel pezzo. O forse dobbiamo prenderlo come il teaser di un nuovo libro?

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!