Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (4)

  • Avatar

    cipperimerlo

    |

    Accidenti! La Germania svaluta in termini reali dal 2004 e nessuno deve mai dire niente. L’euro svaluta del 40% sul dollaro, pur essendo l’eurozona in surplus commerciale strutturale, e tutti ad applaudire la grande mossa tattica.
    La Cina, col valore di capitalizzazione delle borse principali dimezzato un un mese, un tonfo delle esportazioni nell’ultimo semestre (si è arrivati a -8%) svaluta come è naturale che sia, di un misero 5% scarso e tutti a puntare il dito contro i cinesi cattivi che vogliono la guerra valutaria.
    Non capisco perché argomentare su ciò che non si conosce né capisce.

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Da lassù, dove neppure i condor osano, dal nido della cornacchia per tutta la valle sono rimbombati gli echi dei fragorosi pugni sbattuti sul tavolo da Angela, uniti ai possenti nain! Nain!! Nain !!! Dopo aver consultato la mappa dell’Asia ha ordinato ai suoi collaboratori: Pappare Iran, Russia, Pakistan ed ex repubbliche Urss. E ha aggiunto: “Svalutaren, svalutaren, svalutaren”. Di fronte alle perplessità dei suoi ministri ha precisato:” Svalutaren piggen, euro dei pigs”. Appena le agenzie hanno battuto la notizia, Atene è stata invasa da folle festanti. Tsipras e Varoufakis si sono ubriacati. In Italia Gaz si è illuminato d’immenso e si è dato fuoco da solo. Palazzo Koch è presidiato da manifestanti richiedenti che si stampi una moneta italiana, i vigili non fanno più multe per il giubilo.

    Reply

  • Avatar

    Roberto B.

    |

    E’ una tempesta in un bicchiere d’acqua.
    Ci lasceranno le penne i piccoli investitori, come al solito, che perderanno i loro risparmi.
    A dimostrazione del ruolo che ha la Grande Finanza anche in Cina, come ovunque: Robin Hood al contrario.

    Reply

  • Avatar

    andrea z.

    |

    Sembra che lo scopo a lungo termine dei cinesi sia quello di liberalizzare il tasso di cambio dello yuan, renderlo libero di fluttuare contro il dollaro e portarlo a far parte delle valute di riserva internazionale.
    Non a caso il FMI ha apprezzato in modo particolare questa svalutazione.
    Per l’Europa, invece, una moneta cinese debole significa un danno per le esportazioni, un calo del livello dei prezzi e una riduzione degli effetti del Quantitative Easing della BCE.
    Insomma, non ci aiuterà ad uscire dalla crisi.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!