Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (12)

  • Avatar

    filippo boatti

    |

    Penso che Berlusconi sarà scaricato da molti fedelissimi a beneficio del progetto di Napolitano di riorganizzare il centro. A parole faranno fuoco e fiamme come sull’Imu per avere la riforma della giustizia e la testa dei giudici ma poi come per l’Imu non se ne farà nulla, un bel rinvio.

    Reply

  • Avatar

    Davide

    |

    L’articolo, che stavo aspettando avidamente, espone talmente tanti scenari, possibilita’, che dimostra che l’Italia ormai e’ un ospedale psichiatrico che funge anche da circo e per questa realta’ la BCE, il governo USA, la Mafia, stanno avendo un orgasmo cosmico perche’ e’ evidente che potranno attuare qualunque strategia senza piu’ nessun ostacolo. I nostri politici si reicarneranno in qualita’ di cessi “alla turca” in un treno indiano.

    Reply

  • Avatar

    giandavide

    |

    riguardo alla custodia cautelare di berlusconi, faccio notare che l’opzione principe sarebbe quella dei servizi sociali: avrebbe solo l’imbarazzo della scelta riguardo a dove andare, potrebbe pavoneggiarsi con atteggiamenti stucchevoli da uomo impegnato nelsociale, e non avrebbe certo problemi a concedere interviste, dato che non sarebbe difficile che ogni volta che deve tornare a casa venga “casualmente” intervistato da giornalisti compiacenti (casomai delle sue testate). se vuole la coreografia fa venire il pubblico di forum… insomma mi sa che si esagera un pochino quando si dice che il nano sparirà: non lo vedremo da vespa, al massimo lo sentiremo per telefono mentre vespa manda il filmato dell’intervista al nano. al massimo apparirà in contesti diversi dal solito, che potrebbero tra l’altro essere costruiti in modo anche più efficace dell’obsoleto vespa.
    e riguardo alla compattazione del pdl: ora è facile perchè non stanno mettendo in nessun modo il governo a rischio. ma quando si tratterà di fare qualcosa di concreto, come dimettersi, ecco là li voglio vedere. e non parlo dei falchi alla verdini o santanchè, che comunque ci saranno finchè ci sarà berlusconi, ma dei lupi e dei cicchitto, e mi sa che ci si può mettere anche alfano, le cui speranze di essere rieletti sono al lumicino e che quindi ho lo strano presagio che resteranno attaccati alla poltrona per responsabilità, e casomai qualcuno passa con monti, che ha sempre detto che ha creato scelta civica per accogliere fuoriusciti di pd e pdl. certo, i numeri al senato non basterebbero comunque, e quindi si ritorna sempre là, all’alleanza proibita tra pd e m5s.
    in questo contesto trovo rischiosa la strategia di berlusconi. nonostante sa benissimo che questo governo logora più il pd che il suo partito, e che gli conviene continuarlo, forte dell’appoggio di napolitano, letta e casaleggio. certo tutto fa parte della strategia della martirizzazione per cui serve ostentare una pretesa distanza dall’esecutivo, che potrebbe pagare in qualche modo a livello di consenso. una bella scialuppa, non c’è che dire, ma fare un buco nel fondo della nave che garantirebbe per due anni le concessioni pubbliche e il trattamento privilegiato delle sue aziende mi sembra una mossa che a livello economico si potrebbe tradurre in una sonora inculata (e sta cosa l’ha riportata il sulfureo deangelis dell’huffington come proveniente dalla bocca di letta zio).
    berlusconi sta ancora scommettendo sull’ignavia autolesionista del pd, che è sempre una realtà su cui scommettere (vedi renzi che si è tirato già indietro per paura di fare cadere il governo senza essere consacrato dal congresso -quest’uomo non farà niente nella vita, fortunatamente-), ma se tira troppo la corda va a finire che qualcuno del m5s disobbedisce a grillo e casaleggio, che qualcuno del pdl disobbedisce a berlusconi e ci ritroviamo una nuova maggioranza. certo, potrebbe fare il giochino della corda che non si spezza anche per mesi, se si comporta con abilità magistrale. ma l’abilità politica sta anche nello scegliersi delle strade percorribili, e questa mi sembra stretta e improbabile.

    Reply

    • aldogiannuli

      aldogiannuli

      |

      giandavide: guarda che tu la fai troppo facile, anche nel caso di affidamento ai servizi sociali, non può telefonare o incontrare chi gli pare senza autorizzazione del magistrato di sorveglianza e credo neppure dare interviste ecc.

      Reply

  • Avatar

    giandavide

    |

    in realtà la cosa è stata paventata dal sempre sulfureo deangelis parlando di dossier segreti.
    “Aspetterà il minuto prima della votazione per poi fare un ricorso e urlare alla persecuzione. Poi sceglierà i servizi sociali così può uscire seguito dalle telecamere dire quello che vuole. Tanto non ha nulla da perdere”
    d’altra parte qualche telefonata gliela si autorizzerà, i giornalisti diranno di essere passati per caso, e berlusconi dirà che stava parlando da solo e non si era accorto dei giornalisti o qualche altra sciocchezza del genere. e ci devasterà gli zebedei con una diabolica parodia della tv veritè che pure
    jean rouch si rivolterà nella tomba.
    sinceramente vorrei farla meno facile, ma noto che finora per il nano le cose sono state abbastanza faciline. d’altra parte faccio notare che al momento non risulta interdetto dai pubblici uffici, in quanto la magistratura si è guardata bene dall’intervenire sulla possibilità di berlusconi di fare politica. e se tanto mi dà tanto, sarà difficile aspettarsi che il banana venga silenziato dai magistrati

    Reply

  • Avatar

    Andrea M

    |

    Temo che, seppur convincente, l’analisi manchi di un nodo fondamentale: Berlusconi è un uomo.
    Berlusconi è un uomo nel senso che tutto quello che ha fatto l’ha fatto per beneficio personale o di persone accanto a lui e continuerà a farlo. Ha 80 anni, sa di averne ancora 20, massimo 30, di anni da vivere e non è più importante salvare “se stesso” ma la sua “eredità”. Prima di questo momento le due cose, probabilmente, viaggiavano insieme ma adesso può darsi che scinda le due cose e si preoccupi più di quello che lascia dietro (aziende, figli e amici). In questa chiave, non è detto che gli faccia così schifo una riforma della giustizia o qualsiasi altro mezzo che gli permette di mettere al sicuro i propri beni e “ripulire” il proprio nome.

    D’altronde non è neppure così scontato che non tenga insieme il governo fino a quano non gli sarà possibile ritornare a piede libero (seppur dovendo stare lontano dai pubblici uffici). D’altronde a Febbraio mica era lui il candidato premier ma ha agito come se lo fosse. Certo, questo sarebbe più complesso se il CDX si riorganizzasse senza di lui (cosa non così illogica se mancherà per un anno).

    Reply

    • aldogiannuli

      aldogiannuli

      |

      Andrea M: Berlusconi ha una speranza di vita di altri 20-30 Anni?????!!!!
      AIUTO!!!!!

      Reply

  • Avatar

    Andrea M

    |

    Beh, la madre è durata parecchio, le cure mediche se le può permettere. Non vedo perché non possa durare 20-30 anni! Certo, le statistiche non gli giocano a favore con una speranza di vita che si aggira tra i 5 e i 10 anni ma nel mio paesino una signora è arrivata ai 100 anni, i figli (tutti e 3) prossimi al ecolo (92, 94, 96). 🙂

    Reply

    • aldogiannuli

      aldogiannuli

      |

      Andrea M: Preghiamo. Anche se sono ateo, preghiamo

      Reply

  • Avatar

    SantiNumi

    |

    Pare la fotocopia del ’92.

    La storia dovrebbe ripetersi come “farsa” ma qui si vede solo un’immane tragedia ancora peggiore.

    Gli attentati ci sono già stati ma sono stati “diversi” rispetto a quelli del ’93… meno “rumorosi”…

    Il Demo Piddì ha già aperto i saldi a nome di Lecca Letta come già fecero gli Amato/Ciampi/Prodi (e Draghi…).

    Casaleggio è il tipico milanese ben preparato sui temi microeconomici e l’organizzazione aziendale ma non capisce un’acca di politica economica: il risultato è che non esiste nessuna forza politica che promuova apertamente l’Italia fuori dalla moneta unica.

    Come in trance stiamo qui a farci sodomizzare dai crucchi e dai fondi anglosassoni in salsa Kosher mentre rimaniamo legati mani e piedi all’UE.

    Quando avranno finito di spolparci chiuderanno la bara con un Grande Centro similDC ma aconfessionale (il Vaticano come entità temporale indipendente è fuori dai giochi – o almeno vedremo se Papa Francesco farà qualcosa o se è solo un’operazione di cosmesi all’Obama). La costituzione sarà di carattere autoritario e relegherà a opposizione solo l’attivismo più sgangherato.

    Sarà necessario allineare al mainstream Internet con opportune leggi oppressive ad hoc e filtri tecnici.

    Chi saprà bypassare i “filtri tecnici” andrà a comporre l’attivismo “sgangherato”.

    Chi governa è Re Giorgio e sua nullità prende ordini direttamente da stakeholders sovranazionali.
    Il Parlamento è già una scatola vuota, i pentastellati stanno denunciando quotidianamente la realtà agghiacciante di una democrazia che è stata sospesa e non sappiamo neanche esattamente quando e a nome di chi.

    Il governo è un teatrino mainstream al soldo del Re Cameriere e Traditore della Classe e della Patria.

    Se il M5S non porta alla massa il tema critico dell’EURO con speciali di informazione ad hoc e ne cavalca la portata elettorale non vedo altra speranza se non l’emigrazione.

    Reply

  • Avatar

    giovanni

    |

    “considerato che il Pdl è in questo governo …come fa a fare la parte di Masaniello? …insomma, anche le capacità trasformistiche di Fregoli avevano un limite! ”

    il limite è solo nella fesseria di troppi italiani, ed è abbastanza alto per poterci marciare sopra ancora una volta. Ricordiamoci l’elettore a cui mira Berlusconi “terza media finita con grande fatica”. Quello lo manipola come vuole. Ricordiamoci che ci sono GIA’ state delle elezioni in cui ha messo la maschera a antimontiano pur essendo il leader del principale partito che ha sostenuto Monti!

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!