Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (15)

  • Avatar

    ilBuonPeppe

    |

    E’ presto per avere ipotesi realistiche. Prima bisogna scrollarsi di dosso la zavorra e questa uscita probabilmente serve solo a mettere fuori gioco Marchini.

    Reply

  • Avatar

    tonino b

    |

    Aldo,
    é già in opera, si é manifestata coi ventisei (lunghi) “coltelli” con cui é stato pugnalato … l’ultimo re di roma (o quello che credeva di essere l’ultimo…)!
    sanno che perderanno la caput mundi ma organizzeranno una opposizione che coinvolgerà anche gli apparati burocratici (insediati con lo spoil system) chiamati all’obbedienza di scuderia, si veda l’ordine impartito alla capa dell’ag dell’entrate, per “boicottare” l’amministrazione a 5stelle e poter andare alle elezioni nazionali dicendo che a roma il MoVimento ha fallito…!
    non sono stupidi come sembra…!
    sempre saluti bakuniniani

    p.s.
    si spera che gli onesti sapranno trovare le giuste difese per neutralizzare gli attacchi certi che “mafia capitale” (e non solo) porterà alla società civile…!

    Reply

  • Avatar

    david arboit

    |

    È una idea talmente scema che si stenta a credere che qualcuno l’abbia proposta. Sarebbe soprattutto come mettere una bomba a orologeria nel PD. È stata fatta forse pensando che un PD che vuole sempre vincere a tutti i costi possa anche essere tentato da questo autodafé. Non credo sarà accetta. Molto più semplice fare patti dopo, al ballottaggio dove si riproporrà esattamente la stessa situazione del 2013, quella dopo la non vittoria del PD, quella dei puri e duri che presero per il culo Bersani consegnando l’Italia a Enrico Letta. Quelli che vogliono fare i puri consegneranno la città ai peggiori.

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      no David non mi dare questa delusione: dai fatelp questo listone comune… dai!

      Reply

  • Avatar

    lykaon

    |

    col cavolo che la facciamo naturalmente; Marchini ha naturalmente respinto oggi sull’Huffington. Abbiamo sempre corso da soli e da tre anni denunciato il consociativismo affaristico di Pd e destre, e adesso che possiamo giocarcela per passare all’incasso ci facciamo incoronare da Berlusconi, Cicchitto e la Lorenzin? Come dice l’esimio Giannuli, solo nei vostri sogni migliori 🙂

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      so perfettamente che Marchini non farà mai una fesseriadel genere, e infatti non la sta facendo. E’ possibile che queste lusinghe siano finalizzate anche a bruciarlo. Però…. fammi un po’ divertire. No?!

      Reply

      • Avatar

        lykaon

        |

        sul bruciarlo possibile, credo che cerchino di lusingarlo sperando faccia un passo falso e ci caschi salvo poi scaricarlo. Ma questo presuppone un minimo di lucidità politica, e Berlusconi ormai non è valutabile in quanto rimbecillito dalle pizze che tra le mura domestiche la Pascale gli propina, La Meloni coerentemente lo ha cassato, e Salvini… chi?

        Reply

  • Avatar

    Stefano

    |

    A Roma si dice che la Lorenzin è la pupilla di Cicchitto e che ormai il nostro Ministo della salute è diventata la sua portavoce.
    Posso capire che la Ministra non abbia cognizione di quello che dica, ma da uno come Cicchitto …..
    Concordo anch’io che questa geniale operazione farebbe emergere il nuovo “bipolarismo” M5s-PD ma tanto a Cicchitto che interessa? farebbe fuori bersaniani, Sel, Fli, Lega, e tutto sommato un posticino per lui si trova sempre nel “partito della nazione”. Meglio avere a che fare con una opposizione che con 5 o più no?
    poi da uno che è in politica dalla notte dei tempi passando dai socialisti ai democristiani ai berlusconi a renzi qualche capacità ponderativa maggiore della mia glie la attribuisco.

    Sappia Cicchitto che la strada per la deflagrazione o la vittoria hanno il primo tratto in comune.

    Reply

  • Avatar

    Tenerone Dolcissimo

    |

    Il professore non e’ stupido e sa benissimo che i renziani si stanno rapidamente adeguando (rectius: fingendo di adeguarsi) alle necessità degli italiani e cioe’ di avere tasse meno bestiali. Per questo ha adottato politiche parzialmente liberali come tetto piu alto al contante e meno tasse sulla casa, anche a costo di mettersi contro i comunisti della banca d’italia.
    Questa politica puo’ essere un punto di incontro con Berlusconi che sta ancora una volta tentando di far credere di essere liberale.

    Reply

  • Avatar

    Pietro Bolenares

    |

    Egregio professor Giannuli,

    la “corresponsione d’amorosi sensi” fra Pd e Fi che ha “partorito”, fra l’altro, il defenestramento di Ignazio Marino (già di suo, però, dimostratosi assai debole eticamente e politicamente) è nelle cose, ma mi pare alquanto inverosimile che i due “segreti amanti” vengano allo scoperto con una “lista nozze” comune.

    E tuttavia l’ipotesi Lorenzin-Cicchitto – per quanto, beninteso, da qui alle elezioni per il Comune di Roma, anche per il proseguo delle indagini della Magistratura, può accadere di tutto – non è una “ingenuità”, ma, semmai, un “ballon d’essai” di un politicume ormai disinteressato/incapace di tenere a freno la propria arroganza.

    Le “lorenzin” , i “cicchitto” e gran parte dei “capi-bastone” del Pd hanno da tempo rinunciato ad intercettare il voto d’opinione in favore di “comitati elettorali permanenti” per lo più non distinguibili da quei “comitati d’affari” di cui le cronache di questi mesi ci hanno dato notizia del lerciume “ontologico” (inconfutabile ancorché non sempre riconducibile a fattispecie penali).

    E se a tali “padroni di tessere” e “collettori di voti”, si “aggiunge” – quasi per involontaria eterognesi dei fini – il certissimo, massiccio astensionismo che caratterizzerà il voto romano (astensionismo al quale il politicume di cui sopra è disinteressato in termini politici, ma interessatissimo in termini – dirò così- “funzionali” alle loro miserrime e autoreferenziali “visioni”), non è totalmente scontato che un eventuale “pactum sceleris” fra Pd e Fi sia destinato all’insuccesso.

    La ringrazio per l’ospitalità.

    Cordialmente, Pietro Bolenares

    Reply

  • Avatar

    elena guerini

    |

    Mah.. troppa grazia S. Antonio !!!! ma come hai detto non brillano certo per intelligenza ed io che sono solo una contadina ci sono arrivata subito a questa conclusione,per dirla in gergo rurale ,si tirano la zappa sui piedi …

    Reply

  • Avatar

    Paolo Federico

    |

    A elena guerini e Pietro Bolenares
    Ho la spiacevolissima sensazione che a darsi la zappa sui piedi siano gli italiani.
    Questi “signori” con le loro uscite estemporanee, con la loro furbizia e stupidità, con il loro non curarsi di ciò che dicono e delle reazioni degli italiani, dimostrano di trattare il popolo come formato da un mucchio di idioti, neanche sudditi: idioti!
    E il popolo cosa fa? Di tutto per dargli ragione!
    Ma cosa mai dovrebbe fare ancora questa gentaglia per convincere il popolo ad abbatterli? Leggo su questo blog i suggerimenti accorati, quasi disperati, di tanti su come convincere, come far capire ad un volgo imbelle menefreghista ostinato ignorante da un lato e presuntuoso e narcisista ( non voto perché nessuno mi rappresenta ) dall’altro, che in democrazia spetta al popolo decidere non solo come diritto, ma soprattutto come dovere e che se non decide consapevolmente secondo giustizia nega di fatto la democrazia.

    Reply

  • Avatar

    Cinico Senese

    |

    E’ giusto che la cacca e la merda siano raccolte nella stessa discarica: sono la stessa cosa! e non cadon dal cielo, come direbbe una maitre a penser.

    Reply

  • Avatar

    Marco Villasmunta

    |

    Io, invece, che in politica penso con malignità al limite della paranoia, trovo che la pensata sia tutt’altro che folle (c’é un metodo in ciò, diceva Polonio).
    Analizziamo i fatti alla luce delle attuali proiezioni statistiche: al ballottaggio PD e M5S se la giocheranno con percentuali molto simili. Dietro loro quel che resta della destra, Marchini e Marino.
    Se io fossi Cicchitto (o Cicchitto fosse paranoico come me) penserei: gli elettori di Marino sono persi, bene che vada si astengono al II turno. Agli elettori di destra, qualora non fossero già convinti, abbiamo fatto già balenare l’idea che è meglio il PD, ma soprattutto agli elettori di Marchini possiamo pure offrire un paio di assessorati, eccheccavolo volevamo candidarlo sindaco!
    Sappiamo tutti però che, se anche fosse così, gli elettori di Marchini non ci cascherebbero, no?!
    Io però, fossi portavoce del M5S, un impegno a non accettare assessorati o altre prebende a Marchini glielo chiederei preventivamente 🙂

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!