Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (8)

  • Avatar

    Caruto

    |

    Apprezzo molto lo sforzo analitico di individuare possibili segmenti di elettorato e all’interno di questi misurare le potenziali intenzioni di voto.

    Mi domando come e’ stata calcolata la porzione percentuale che andrebbe verso l’ipotesi montiana: sondaggi? valutazioni personali? trend storici?

    Reply

  • Avatar

    Caruto

    |

    Apprezzo molto lo sforzo analitico di individuare possibili segmenti di elettorato e all’interno di questi misurare le potenziali intenzioni di voto.

    Mi domando come e’ stata calcolata la porzione percentuale che andrebbe verso l’ipotesi montiana: sondaggi? valutazioni personali? trend storici?

    Reply

  • Avatar

    pierluigi tarantini

    |

    Che si fa?
    Partiamo dal dato condiviso.
    Credo che il 99,99% di chi partecipa a questo blog desideri evitare che il prossimo governo, per potersi formare, debba imbarcare Casini, Fini, Rutelli, Cordero di Montezemolo, la corte dei miracoli (si può essere miserabili anche avendo molti soldi) che compone il governo Monti e poi anche Fitto, Alemanno, Pisanu e forse qualche rivolo di voto cattolico (Cl potrebbe spostare un bel gruzzolo di voti in Lombardia).
    Quasi quasi sono da preferire le previsioni dei Maya a quanto preconizzato da Aldo.
    Che si fa?

    Reply

  • Avatar

    Federico

    |

    Monti si trova davanti a un bivio: continuare ad essere un protagonista della politica italiana futura o sparire e accontentarsi di qualche ruolo europeo. Napolitano è molto preoccupato per un suo ingresso nell’agone politico e sta cercando di farglielo capire in tutti i modi. Più che altro sa che il governo di centro-sinistra, alleato a Vendola e allargato, forse, a Casini, non durerebbe più di 1 anno e mezzo o due. Alla prima legge sugli omosessuali, sulle giustizia o sul lavoro litigherebbero e farebbero la fine di Prodi. A quel punto bisognerebbe rifare un altro governo tecnico con Monti (e chi se no?). E qui scatta la preoccupazione di Napolitano. Se Monti si candidasse non riuscirebbe a superare il 10% (mettiamo anche il 15%), e questa ovviamente è una mia convinzione. In ogni caso non vincerebbe, e per due motivi:

    1- la gente è stata tartassata troppo da Monti e non lo sopporta più. Come dice lei, non ho ancora trovato uno che voterebbe Monti, perciò non so proprio chi potrebbe votarlo. I commercianti non ce la fanno più, chi guarda la tv supera di gran lunga chi legge i giornali e va su internet (come ha detto lei). E poi diciamolo, gli italiani sono stupidi.

    2- Moltissimi sono convinti che Monti, e solo lui, ci abbia portato nel baratro. Basta chiedere in giro che cosa ne pensa la gente dell’Imu e tutti sono convinti che sia stata inventata da Monti. E’ un pò come la storia di Craxi: se parli con dei 50enni o 60enni ti dicono che con Craxi si stava bene e anche se rubava e alzava il debito pubblico non era importante perchè con lui si stava bene. Non si può dire la stessa cosa di Berlusconi, ma ho sentito un pò di persone che piuttosto che vedere di nuovo Monti voterebbero all’istante Berlusconi dimenticandosi gli ultimi anni del suo governo.

    Perciò, se non dovesse vincere sarebbe difficile per il nuovo Presidente della Repubblica (che secondo me sarà Prodi) chiamare uno che non ha avuto legittimazione popolare, sembrerebbe un colpo di Stato. Napolitano l’ha capito ma Monti ancora no. E da un lato meglio così, almeno ce lo togliamo dai piedi.

    Reply

  • Avatar

    giandavide

    |

    labate oggi su pubblico fa notare che monti non si candida più, dato che napolitano ha detto che non avrebbe accettato la staffetta minti-bersani e consigliato a monti di fare il presidente della repubblica e non rompere i coglioni. quindi ho il sospetto che questa analisi, seppur seria e credibile, sia destinata a venire travolta dagli eventi come noi spettatori di questa pessima telenovela sudamericana. e in fondo un pòme ni dispiace, dato che un monti a destra sarebbe stato normalizzante nei confronti del centrodestra italiano, che di normalità ha tanto bisogno (poi perdono pure, che vupi di più). ma se si considera quanto è stato pessimo questo presidente della repubblica, non c’è da sorprendersi nè che sia pessimo fino all’ultimo, nè che tenti di fare eleggere uno che probailmente farà danni come ha fatto lui (anche se per arrivare al livello di napolitano ce ne vuole)

    Reply

  • Avatar

    Peucezio

    |

    Sono d’accordo con Federico.
    Monti (e chi c’è dietro di lui, cioè Napolitano direttamente e indirettamente l’establishment internazionale che ha commissariato l’Italia tramite lui) non ha nessun interesse a partecipare alle elezioni, perché se perdesse, sarebbe delegittimato e se anche vincesse, cosa molto improbabile come giustamente dice Aldo, diventerebbe uomo di parte, quindi non spendibile, appena cadesse, per inciuci o governi vari di salvezza nazionale.
    Ciò su cui punta Napolitano, per cui voleva che si ridimensionasse il premio di maggioranza del Porcellum, è che nessuno vinca, cioè che non si riesca a formare un governo o che si formi ma cada presto, in modo da poter ripiazzare un Monti ancora intonso e vergine politicamente, per concludere la legislatura, questa volta magari per tre o quattro anni (o per cinque, se al Senato non emergesse nessuna maggioranza).

    Reply

  • Avatar

    Maurizio Melandri

    |

    Ok, Monti si candida, anche su FT (Financial Times) oramai criticano la sua politica.
    Invece Merkel e Martens…
    Io posso sbagliarmi, ma non sono così sicuro che la comunità finanziaria internazionale sia con Monti Merkel e compagnia cantante. Un investitore sarà più contento di una politica espansiva o di una politica recessiva? Dunque questi potrebbero fare il tifo per il PD, con quel che ne consegue.
    ieri sul Manifesto trapelava l’idea che anche Alba sarà con il sindaco di Napoli e con Ingroia, oltre ovviamente al PRC.
    Se tutto va come sembra: Berlusconi con il centro destra, Monti con i centristi, gli arancioni (da Ferrero a Pisapia) e il M5s credo che il PD ringrazierà potendo intercettare il “voto utile” di chi non ama Monti e Berlusconi.
    Perché è tanto difficile avere un Syriza in Italia?

    Reply

  • Avatar

    fabio cuzzola

    |

    analisi perfetta nei contenuti e nel taglio analitico…dopo di che la domanda ma perchè Monti dovrebbe candidarsi???!

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!