Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (33)

  • Gaz

    |

    L’aquila saprofaga non ha interesse acchè il cadavere di cui si ciba venga seppellito, così come altre interazioni simbiotiche possono spiegare l’ecologia di Capitol Hill de noi atri. Gli altri casi citati sono di relazioni biologiche tra specie diverse … solo noi abbiamo il problema che ci viene tutto addosso e dobbiamo fare attenzione a non restare sotto le macerie.

  • Roberto B.

    |

    Ne dubito, ma può darsi.
    Ma nel caso, dove sono i Di Pietro, Davigo, Colombo, Boccassini, ecc., cioè dov’è il cervello e la centrale di questa nuova Mani Pulite? Chi conduce le danze nel ruolo che allora ebbe il PDS?
    Parlando poi di Roma e della giunta Raggi, quali gravi addebiti di corruzione e corruttele le si possono attribuire? Ingenuità, impreparazione, certo: ma la verità è che chi ha tolto il tappo alla magistratura dopo il 4 dicembre, attacca appoggiandosi alle stesse regole di trasparenza che il M5S ha applicato agli altri. Ma bustarelle e gente che si è presentata alla segretaria della Raggi con la borsa piena di soldi, finora non se ne sono visti.
    Io ho l’impressione che se è davvero iniziata una nuova stagione giudiziaria di quel tipo, innescata dai partiti, in primis dal PD, mancano però i primi attori in grado di sostenere le parti, cioè oltre al Pool anche i vari Craxi, Forlani, La Malfa, Altissimo, ecc. Mi sembra più qualcosa di simile ad un cieco che mena botte da orbi a destra ed a manca, nella speranza di colpire tra i tanti il bersaglio giusto.
    Se vedo bene, si tratta della solita storia: i grandi avvenimenti prima si presentano sotto forma di tragedia, poi di farsa.

    • benito

      |

      la congettura secondo la quale l’operazione mani pulite fu studiata a tavolino e’ apparentemente peregrina, ma a pensarci bene ci si puo’ trovare un movente e una serie di indizi che la rendono consistente.
      Il movente puo’ essere dovuto a quella crisi avvenuta tra USA e governo italiano nel 1985: la crisi di Sigonella. E si badi bene che tale crisi non comporto’ solamente il fatto che nel contendersi i terroristi dell’Achille Lauro arresisi, fu evitato per un pelo uno scontro armato tra militari italiani e americani presso la base NATO di Sigonella.
      Ci fu tutta una condotta politico-diplomatica in forte contrasto tra il presidente del consiglio Andreotti e il ministro degli esteri Craxi da un lato, e l’amministrazione Reagan dall’altro.
      Gli americani non volevano che si trattasse con gli attentatori, e ritenevano il tramite delle trattative tale Abu Abbas, il capo stesso degli attentatori, gli italiani disobbedirono e trattarono.
      Ma il colmo si ebbe poi quando il tribunale di Genova riconobbe Abu Abbas come il capo degli attentatori dando ragione agli americani e condannandolo in contumacia, poiche’ oramai era fuggito in Yugoslavia (o meglio fatto fuggire dietro promessa di non fare piu’ attentati in Italia).
      Craxi e Andreotti si facevano forti di essere i garanti delle basi Nato in Italia, ma al crollo dell URSS, quando la Nato sembrava aver perso la sua funzione, ecco il momento propizio per eliminare Craxi Andreotti e le relative cordate politiche.
      Il tutto parte dalle confessioni di Mario Chiesa ai magistrati del pool “mani pulite”.
      Tuttavia gia’ qualche anno prima, proprio Antonio Di Pietro aveva ricevuto un esposto da parte di un gruppo di Democrazia Proletaria di Mario Capanna, il quale denunciava episodi di corruzione, che furono ignorati.
      Vi e’ poi un fatto curioso di cui non si ricorda piu’ nessuno: nel periodo precedente mani pulite ci fu una strana concentrazione di furti di appartamento nella case di deputati e portaborse, furono realmente furti? o furono servizi segreti in cerca di documenti compromettenti?

      Se oggi sta’ avvenendo qualcosa di simile e’ presto per dirlo, ma che l’attuale situazione possa casualmente o per intenzione di qualcuno portare ad una deriva autoritaria e’ abbastanza probabile.

      • Roberto B.

        |

        Insisto, non ci sono più attori di quella caratura.
        Sopratutto è molto cambiato lo scenario internazionale: come ha ben illustrato il prof. nel suo precedente articolo, “l’ordine mondiale monopolare è franato, ma non è stato sostituito da un diverso ordine mondiale multipolare”.
        In altri termini, gli USA non sono più quella superpotenza in grado di intervenire sempre, comunque e ovunque, e non hanno più sufficienti (e qualificati) appoggi interni per condurre dietro le quinte operazioni così destabilizzanti come (forse) poterono fare allora.

        • Gaz

          |

          L’operazione Piedi puliti, secondo la vulgata, ebbe l’incipit da un ragazzo sedicenne che fotocopiò le carte bollenti del papix freddo in petto, che poi finirono nel fascicolo della separazione, per passare poi sotto le mani di chi sapeva leggerle … ma le cattive pratiche erano già ben note.
          Della puntata finale ho scritto qualche giorno addietro in un post. Odio citarmi.
          Oggi il segreto di Pulcinella era detenuto da migliaia di persone, da quanti si accorgono che con la centrale acquisti (del latte di Danimarca) si possono prendere certe sole sull’acquisto di beni e servizi, al punto tale che conviene rivolgersi al libero mercato: una norma derogatoria lo consente.
          Amleto se vede un affare mancato pensa che ci sia del marcio in Danimarca, altri se fanno un po’ di calcoli, che poi sanno leggere, si accorgono che è l’intera centrale ad avere seri problemi.
          Con certa gente non si va da nessuna parte, né in Italia né all’estero: pensano solo alla saccoccia, non hanno concezione del Potere, è gente presa dalla strada.

  • Pierfrancesco

    |

    Professore magari la società italiana fosse ancora sensibile alle inchieste com’è quella del 92… Oramai il berlusconismo ha totalmente sdoganato il così fan tutti, altrimenti il sistema dovrebbe essere venuto giù 10 volte, dal sistema sesto a mafia capitale.. Su Marra mi permetta di punzecchiarla i 5stelle hanno dato retta a lei, non era meglio uno disonesto e competente di uno onesto e incompetente? Eh tutto si potrà dire di Marra ma non che sia incompetente.

    • Tenerone Dolcissimo

      |

      Mah … forse non è solamente colpa del berlusconismo.
      Forse un po’ di colpa lo ha avuto anche
      – il fatto che alcuni sono scampati alle inchieste di Manipulite
      – il fatto che questi scampati appartenevano tutti ad una certa parte politica
      – il fatto che un magistrato ha avocato le inchieste su questi appartenenti ad una certa parte politica che solamente dopo l’avocazione sono scampati
      – il fatto che il magistrato che ha avocato le inchieste su questi appartenenti ad una certa parte politica che poi sono scampati alle condanne è successivamente diventato senatore proprio di quella parte politica
      – il fatto che questi appartenenti ad una certa parte politica che poi sono scampati alle condanne successivamente ci hanno “portato in Europa” al rimorchio di certi poteri forti facendoci depredare dei nostri risparmi utilizzati per salvare le banche tedesche e francesi da dissesti provocati dal loro supporto a iniziative corruttive enormemente maggiori di quelle oggetto di Manipulite
      – il fatto che per fottere per benino gli italiani è stato necessario eliminare Berlusconi il quale ha dimostra così per tabulas di essere uno che aveva quanto meno cercato di resistere alla predazione europea.

    • Roberto B.

      |

      Bella provocazione, alla luce di una vecchia polemica sull’argomento.
      Magari però sarebbe meglio un onesto competente, o che sia sufficientemente umile da studiarsi di divenire competente.

      • Gaz

        |

        @Roberto B. Complimenti per quel studiarsi di divenire, preso direttamente dal latino.

        • Roberto B.

          |

          Grazie 🙂

      • Tenerone Dolcissimo

        |

        Sinceramente non afferro appieno l’obiezione.
        Cmq la mia affermazione non faceva altro che registrare dei dati di fatto. Interpretabili come si vuole, ma sempre fatti sono.

        • Roberto B.

          |

          Ma io ho risposto a Pierfrancesco.

        • Paolo

          |

          @Tenerone Dolcissimo

          la tua analisi è corretta. Il PCI era zozzo come gli altri : il più pulito aveva la rogna. Crollato il Muro di Berlino..la vecchia classe politica non serviva più . Il PCI era un partito ben strutturato e ben organizzato ed era già sotto osservazione sin dagli inizi degli anni settanta (in vista di una possibile destrutturazione e utilizzo in futuro . Una parte della dirigenza del PCI ..quella cosiddetta “migliorista ” già in quel periodo si incontrava segretamente nei pressi del Lago di Garda con esponenti di un certo establishment statunitense o anglosassone in generale con i soliti Brezinski, Kissinger etc etc
          Con il Crollo del Muro di Berlino ..Napolitano ed Occhetto volarono negli Stati Uniti…e si incontrarono con esponenti del CFR (il vero potere americano ) e similari. Scoppia Mani Pulite per imput anglosassone (perché qualcuno ha dubbi ? ) e ovviamente il PCI viene preservato . Dopodiché avviene la “metamorfosi” : viene svuotato della sua essenza ideologica trasformato in un partito con una patina liberal progressista esteriore (ecologismo, temi etici, omosessualismo ideologico, politically correctness etc etc insomma la conosciuta “sbobba” creata a tavolino da certe lobby oltreoceano..) per appagare il popolino di sinistra facendolo sentire “de sinistra” poi di fatto si trasforma in un feroce partito neoliberista del peggior neoliberismo mettendosi totalmente al servizio del peggior establishment tecnocratico elitario ipercapitalista (povero Gramsci si starà rigirando nella tomba dal dolore ). Poi i disastri che ha combinato dagli anni novanta in poi è inutile elencarli : Europeismo (progetto elitario: l’UE è la perfetta negazione della “Vera Europa” , infatti la sta distruggendo ) , promozione e introduzione della “moneta assassina” cioè l’Euro , distruzione attraverso finte privatizzazioni e liberalizzazioni di una realtà produttiva a partecipazione statale come l’IRI ..che andava ristrutturata ma non distrutta—>> era una realtà industriale eccellente con ottimi player riconosciuti in tutto il mondo —>> il tutto per imput anglosassone e con la benedizione dell’ UE (è stato un criminale massacro industriale ..una delle più grandi privatizzazioni mondiali mi pare , se non erro la seconda ), introduzione della cosiddetta “flessibilità ” e precarizzazione (i primi son stati loro mica Berlusca ) , difesa della Banche (e distruzione vedasi quell’ex gioiello chiamato Mps ) etc etc etc ..sino ai giorni nostri : job act etc

          Le “riforme” ammazza lavoratori in tutta Europa le hanno fatte le sinistre …come dice giustamente qualche economista : “…con il grembiulino rosso si vedono meno gli schizzi di sangue ..”

          Insomma dal dopo guerra sino agli anni novanta si son lamentati perché non c’era sostanzialmente alternanza…ci sono andati loro al potere ed non hanno fatto altro che massacrare l’Italia e gli Italiani (per assurdo hanno distrutto il poco di buono che Mussolini aveva fatto: Iri, pensioni etc etc )-

          Che fine hanno fatto gli otto milioni che votavano Berlinguer ? boh…semplice : la metamorfosi c’è stata al vertice e alla base..hanno continuato ha votare per i DS prima e PD dopo (ed sostenerli in tutte le loro scelte ) …forse adesso non più..ma sino a poco tempo fa il PD era il partito di maggioranza e tuttora è un grosso partito. Delinquenti e traditori al vertice e coglioni alla base.

          Un disastro totale.

          • Tenerone Dolcissimo

            |

            Tutto vero, tranne che Napolitano non aspetto’ il crollo del muro per volare in america dove era benvenuto sin dagli anni settanta

          • Paolo

            |

            @Tenerone Dolcissimo

            Si…sono decisamente d’accordo. Infatti Napolitano era tra quelli che si incontravano segretamente in località del nord Italia con membri dell’establishment americano …nei primi anni settanta . E a quel periodo che risale la ormai stretta amicizia tra Napolitano e quel criminale di Kissinger .

            http://www.lastampa.it/2015/04/03/esteri/kissinger-premia-napolitano-il-suo-comunista-preferito-76hpkaMyHAzvrlOsOBWDTK/pagina.html

            Una parte del PCI di allora da una parte promuoveva le cosiddette “lotte operaie”, i diritti, l’anticapitalismo. il picchettamento nelle fabriche, etc etc (la solita solfa di quei tempi ) e dall’altra flirtavano allegramente proprio con quel mondo che dicevano di combattere. Dopo il Muro di Berlino poi..c’è stato l’esplicito “grande tradimento” di tutte le sinistre occidentali (oggi son loro che sostanzialmente ci opprimono ) e nei paesi del marxismo reale dopo l’implosione dell’URSS ..per “salvar le chiappe ” non hanno trovato di meglio che ripescare il peggio del capitalismo…vedasi la Cina..che ha capito che sarebbe implosa come l’URSS ed ha sposato un sistema molto simile a quello decritto criticamente da Marx nel Capitale : metodo capitalista selvaggio simile a quello dell’ottocento in Inghilterra descritto egregiamente dallo stesso Marx con la teoria del plusvalore.(il sistema del lavoro non è mica tanto diverso..: coercizione, niente diritti, , profitti e competitività basati su uno supersfruttamento dei lavoratori, minori compresi etc etc ) e l’establishment di sinistra occidentale se non reagiamo sta velocemente portando anche noi verso quella direzione : passo dopo passo son loro che stanno sostanzialmente abbattendo i diritti acquisiti , l’welfare etc etc

            Un apoteosi al negativo eccezionale…cioè : UN FALLIMENTO TOTALE.

            concludo: chi combatte questa sinistra è un partigiano ed un vero antifascista: MI FANNO SCHIFO.

        • Paolo

          |

          Preciso per non essere frainteso: mi reputo antifascista, anticomunista, antineoliberista , ne di destra ne di sinistra..
          Il comunismo ha fallito , è stata una tragica esperienza nella sua applicazione reale e un totale tradimento…ma il seme dell’errore e anche nella sua espressione teorica (ancora tanti, troppi , fanno una distinzione tra comunismo ideale e reale: il seme dell ‘errore sta proprio nella teoria marxiana—> l’orrore del comunismo reale è figlio e conseguenza dell'”errore” teorico.

          Non capisco come ancora tanti troppi amino quell’ideologia e come abbia fatto ad incantare milioni di persone per quasi un secolo. Non lo capisco proprio. Detto questo: anche il capitalismo come lo conosciamo noi è destinato all’implosione (se ne vedono e sentono gli schicchiolii già da trenta anni…dopo l’iperfinanziarizzazione attuale ci sarà un crash tremendo e forse tragico )

          Bisogna ripensare a qualcosa di nuovo .

          ciao

  • Rachkovsky

    |

    Buongiorno

    Scommessa vincente: avocazione a Roma?
    Qualche dubbietto su Pignasecca? e pensare che all’epoca un collega ebbe pure la faccia tosta di chiedergli a brutto muso: «Quanti appartamenti hai comprato dai Buscemi?»
    Alain Badiou scrive che “il nostro Male vien da lontano” ma a ben guardare è ben più vicino di quanto non si creda.

    PS. “Dunque casi che avrebbero potuto emergere prima, ma forse i magistrati non hanno voluto essere accusati di turbare il referendum” Alla faccia dell’obbligatorietà dell’azione penale! che bella cosa!!

  • Massimo GIANNINI

    |

    Ad oggi la Raggi non risulta indagata né che abbia ricevuto un avviso di garanzia. perché invischiarla? Qualora lo ricevesse non mi pare che il reato contestatogli avrebbe una rilevanza penale dello stesso tenore degli altri indagati.

    • Aldo S. Giannuli

      Aldo S. Giannuli

      |

      abbi fede

      • francesco maggiurana

        |

        Prof. Giannuli, perché queste affermazioni? Crede possa arrivare alla sindaca Raggi un avviso di garanzia?

        • Aldo S. Giannuli

          Aldo S. Giannuli

          |

          be non è che lo dica io, c’è su titti i giornali l’ipotesi che questo accada a breve e la cosa sarebbe anche funzionale ad un disegno più generale, per non dare l’idea che la magistratura ce l’ha con il Pd

        • Gaz

          |

          @f.Maggiurana: una recente ricerca della seconda Università del Kansas sostiene che leggere i dispacci dell’ACME NEWS aiuti del 27% a comprendere le notizie.

  • Tenerone Dolcissimo

    |

    Caro Giannuli
    Mi fa meditare il coinvolgimento di renziani in queste inchieste. Pensavo che Renzi si fosse cautelato attribuendo a magistrati posti di sottogoverno. Perlomeno a magistrati che gli avevano assicurato sentenze favorevoli ai suoi scopi (non dico che lo avessero fatto volontariamente, ma l’effetto e’ stato quello di assicurare la libertà di intrallazzo).
    Sbagliavo?

    • Aldo S. Giannuli

      Aldo S. Giannuli

      |

      si sbagliavi. la magistratura non aveva coraggio (sino al 4 dicembre) ma non ha mai digerito Renzi

      • Tenerone Dolcissimo

        |

        Ci sarebbe poi da valutare la campagna acquisti di magistrati messa su da Renzi
        I giudici “beneficiati” dal Bomba non sono solamente quelli assurti agli onori (o meglio ai disonori) delle cronache

  • vinicio giuseppin

    |

    Può darsi che siamo alle soglie di un altro periodo come quello di mani pulite! Tuttavia,si deve affermare che in Italia tutti i periodi,anche quelli tranquilli,sono analoghi alla situazione scabrosa della corruzione generalizzata del ’92-’93.
    Penso che nessuno ora intenda reperire un ulteriore casus belli nelle nuove inchieste giudiziarie per legittimare un crollo di tutto: siamo già da tempo sull’orlo del baratro;siamo economicamente,finanziariamente e politicamente messi malaccio ,che non serve un’altra causa dei nostri mali strutturali! Piuttosto ritengo che la nostra cultura dirigenziale tenti di verificare e concretizzare il detto “tanto peggio tanto meglio” e”chi ha avuto ha avuto e scordamoce il passato”,evviva il nuovo presente. Questo atteggiamento,se fosse oggettivo,sarebbe poco rassicurante .Perchè non ammetterebbe nemmeno la possibilità di un cambiamento politico e morale prima di un eventuale default nazionale e perciò saremmo schiavi delle multinazionali e delle banche ancor prima di avere la consapevolezza di ciò che è stata ed è la crisi economica e d etica… Sulle cause dello scatenamento della magistratura nel corso della vicenda di “mani pulite”concordo con le ipotesi di Benito:i servizi segreti USA ebbero parte determinante su ciò che accadde.

  • fabrizio

    |

    Il fatto che tutte queste cose accadino subito dopo il referendum del 4 dicembre credo che sia un’ ottima cosa, in quanto il netto No del popolo alla riforma costituzionale e, quindi, all’ Europa, ha dato coraggio ai magistrati di scoperchiare parecchi vasi di Pandora e se vogliamo è stato proprio il popolo ad indicare quale doveva essere la via da percorrere.
    Detto questo le indagini su Marra e il cosiddetto terremoto sulla giunta Raggi non è detto che siano una cosa tanto negativa per il M5S.
    Dopo l’ arresto di Marra sono emersi degli aspetti molto interessanti.
    Innanzitutto è uscito alla ribalta che Grillo e molti altri “big” del M5S già da tempo avevano chiesto alla sindaca di Roma di scaricare il suo fedelissimo, ma lei niente. Rivendicava la sua autonomia e tirava diritto per la sua strada. Si dimostra inoltre che Grillo non telecomanda nessuno in realtà e che la maggior parte delle colpe per il casino che sta succedendo a Roma sono della sindaca.
    Si dirà che il metodo di scelta dei candidati è sbagliato. Bene. Allora vuol dire che si avrà la scusa di cambiarlo. Il totem della democrazia diretta non deve essere tale e ora non serve più per attirare il consenso, quindi basta. Un di verticismo non guasta specie dopo tre anni di rodaggio politico.
    Buone feste a tutti-

  • Gaz

    |

    ACME NEWS
    Virgin Ray, nota folksinger italo-canadese, ha da poco comprato un ranch di 80.000 ettari in Oregon, dove medita di ritirarsi, dopo aver scritto insieme a Madonna Luise Ciccone, l’LP “Like a Major”, che ha venduto più di 10 milioni di copie in tutto il mondo, ottenendo un successo planetario con 12 dischi di chiummo e 4 di friffilato, grazie anche ai 5 Stars, la band di supporto che l’ha accompagnata nel tour mondiale “Moon Rays”, dai Parioli, a Tor bella monaca, all’Esquilino e via dicendo.
    La Ray, con un tweet, ha annunciato ai suoi fans, che per i prossimi anni sarà lontana dalle scene musicali per crescere il suo piccolo.

  • Marcello

    |

    Mani pulite servi a cambiare una classe politica che, nonostante i grandi problemi di corruzione (chi non li ha vedi Germania) ,teneva ancora un po’ agli interessi di paese. A sostituirla una classe prona agli ordini delle oligarchie finanziarie. Se sarà una nuova tangentopoli cosa verrà? Direttamente a governare la Troika?

    Che responsabilità abbiamo noi cittadini elettori?

  • andrea z.

    |

    Come ha sostenuto anni fa Sergio Cusani, uno dei protagonisti di Mani Pulite come assistente di Raul Gardini, e uno dei pochi a scontare in carcere una condanna, gli avvenimenti di quegli anni furono orchestrati dai poteri forti internazionali per impossessarsi del settore pubblico dell’economia italiana.
    Mani Pulite rappresentò il fumo che nascondeva l’arrosto e cioè l’enorme abbuffata che ebbe come protagoniste le grandi banche d’affari della City.
    Ma oggi che cosa resta da mangiare?
    L’Italia è prossima alla bancarotta, non si vede il vantaggio di un’altra destabilizzazione.

  • Paolo

    |

    @Andrea Z.

    1)gli avvenimenti di quegli anni furono orchestrati dai poteri forti internazionali per impossessarsi del settore pubblico dell’economia italiana

    2)Ma oggi che cosa resta da mangiare?
    L’Italia è prossima alla bancarotta, non si vede il vantaggio di un’altra destabilizzazione.
    (Andrea Z. )

    ——-
    ——

    1) verissimo

    2) Resta tantissimo da mangiare (ma proprio tanto nonostante una flessione della nostra economia di circa il 25%—>> con il sistema UE/euro è stato fatto un danno economico e strutturale come una guerra di medie dimensioni..un danno enorme ) ..l’Italia è ancora un paese molto ricco…abbiamo un patrimonio complessivo di circa 8 mila miliardi cioè quasi 4 volte il nostro debito pubblico (infatti se avessimo la sovranità monetaria …un debito di 2 mila e 300 Euro a fronte di 8 mila miliardi di ricchezza non è sostenibile ma è “sostenibilissimo ” )—–>> sanno benissimo che l’Euro fra non molto salta (è una questione di qualche anno..poi esploderà ) …e in questa fase piuttosto difficile …cercheranno di depredarci il più possibile.L’ITALIA E’ UN PAESE ANCORA RICCO…è
    e fa molta gola ..c’è molto “ancora” da spolpare. Il PD serve per questo…dopodiché potrà essere liquidato per “inutilità ” (ai poteri forti ) come è stato liquidato il pentapartito con Mani Pulite..

    • Tenerone Dolcissimo

      |

      @ andrea z e paolo
      Anche io non direi che non c’è più niente da mangiare. Basta leggere il famoso articolo di Giuliano Amato (con licenza parlando) in cui chiede di istituire l’imposta patrimoniale, proprio con la scusa che gli italiani hanno un gran patrimonio cui attingere. Un po’ come dire: ho voglia di scopare e incontro per strada una bella ragazza che mi attizza. Lei ha quello di cui ho bisogno per cui non mi resta che saltarle addosso e fare i miei comodi.
      PS
      Ricordo che anche Gentiloni (sempre parlando con licenza) si è espresso per la patrimoniale. Quindi parate chiappas et stringite dentes

  • Alessio

    |

    Io credo che certe strutture politico-economico-sociali, le stesse che hanno trasformato uno sconosciuto e mediocre sindaco di provincia nel novello Uomo della Provvidenza possano attivarsi per una soluzione simile a quella che misero in piedi tra il 1992-1994. La finta rivoluzione di Tangentopoli, i referendun-golpe di Segni, le stragi del 1992 e del 1993, le inchieste giudiziarie per mafia su Andreotti e la Dc. Un caos che spazzò via una classe dirigente e da cui si uscì…a Berlusconi. Ecco, oggi il Pd non è in grado di tenere (per forturna!!!) e neppure uno sbocco proporzionale potrebbe salvare questa volta il Partito della Nazione, il partito degli interessi e dei poteri forti, il partito del trasversalismo che da sempre guida l’ Italia, anche se ufficialmente diviso tra più partiti, come ora con una parte che fanno i renziani e l’ altra i berlusconiani, in verità lo stesso unico “partito, nel senso che sono lo stesso gruppo di potere politco ed economico che fa finta di dividersi e combattersi in nome di una finta alternanza, dove finisce che invece sono sempre loro a governare. Quello che teorizzava Gelli che di questo “partito” è stato il capo per lunghi anni: sistema maggioritario puro, con 2 soli partiti, uno ufficialmente di destra e uno ufficialmente di sinistra che fanno finta di combattersi, alternandosi al potere quando in verità sono sempre lo stesso gruppo che indossa solo una camicia di colore diverso perché i cittadini mantengano una parvenza di democrazia, formalmente rispettata, concretamente invece svuotata. Il famoso gattopardo dove tutto deve cambiare perché tutto resti com’ è. In anni recenti si sono anche manifestati pubblicamente col Governo Monti, quando Forza Italia fece il Governo col Pd del gruppo parlamentare nominato da Veltroni (non da Bersani) e l’ Udc di Casini e delle Binetti. Ma il 4 dicembre il referendum ha fatto saltare per aria il loro Governo e il M5S non è ritenuto affidabile e soprattutto asservito a certi interessi. Dunque si è in una situazione simile a quella del 2011, col Governo finito (come allora Berlusconi) e nessuna alternativa politica soddisfacente per lor signori, che tuteli la “roba”, la “roba loro”. Dunque può realmente esserci la necessità di una generale tabula rasa, a colpi di avvisi di garanzia e titoloni sui giornali e in tv, in modo da arrivare alla solita situazione di emergenza e panico con cui gli italiani si bevono di tutto (vedi Governo Monti), magari con l’ aiuto interessato (e non gratuito) dall’ estero. Non solo gattopardo dunque, ma anche Franza o Spagna purché se magna. Come funzionano certe strutture lo raccontava una volta il defunto Guerzoni, portavoce di Aldo Moro e poi parlamentare Pd, nel suo ragionamento dei “cerchi concentrici”

Commenti chiusi

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!