Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (11)

  • Avatar

    ilBuonPeppe

    |

    “E poi ci sono le responsabilità dei dirigenti che forse non hanno preso neppure il becco d’un quattrino…”
    E come no? Centinaia di impiegati che si fanno corrompere senza che siano coinvolti i dirigenti?
    Il pesce puzza dalla testa. E la testa è la prima a dover essere tagliata.

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      Forse. Ho scritto Forse

      Reply

  • Avatar

    mirko g. s.

    |

    Tutto bello a parole: prof. dovrebbe sapere meglio di me che vengono impugnate finanche le sanzioni disciplinari verbali, un’azione del genere provocherebbe un ingolfamento astronomico dei Tribunali che già annegano nelle cartacce. Io mi limiterei ai casi di responsabilità penale (che cmq sappiamo quanto anni durano) e cercherei di allargarne il più possibile il cerchio senza preoccuparmi troppo se poi effettivamente delle sentt. di condanna arrivino o meno: come lezione sarà sufficiente il pagamento delle laute parcelle degli avv. penalisti che hanno meno scrupoli dei mafiosi veri quando quantificano la parcella.
    Quanto poi alla verifica della velocità di chiusura delle pratiche, agli errori veniali degli impiegati, alla efficienza in generale io farei un discorso un pò più largo sull’impostazione di tutta la P.A., dei mezzi messi a disposizione degli impiegati, della loro formazione, degli appalti per le forniture strumentali (assurdo che con distribuzioni di Linux gratuite ci si ostini ad usare quelle schifezze di winzozz che ad ogni iterazione sono sempre peggio delle precedenti e richiedono potenza di calcolo sempre maggiore per fare le stesse scemenze che si facevano 30’anni fa), della serietà dei concorsi pubblici e solo allora inizierei a mietere vittime tra i fannulloni.

    Reply

  • Avatar

    david arboit

    |

    La soluzione del caso romano e tutt’altro che facile. In teoria le dimissioni di Marino sembrano quasi obbligate, sembrano logiche, ma non è detto che siano la scelta migliore. Nei comuni commissariati capita che il commissario prefettizio non sia uno stinco di santo e non vedo perché in un sistema amministrativo profondamente intaccato dalla corruzione le prefetture dovrebbero essere luoghi di immacolata santità popolati solo da integerrimi funzionari dello stato. Un commissariamento non risolve. Insabbia. Statene certi.

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      daviud: ti
      utto dipende da che scelte fa il goerno, se ci manda un galioffo o non dà i mezzi per far pulizia si assume la responsabilità del malaffare

      Reply

  • Avatar

    leopoldo

    |

    Che vadano previsti strumenti per la gestione quando si verificano questi eventi è ovvio. Lo rivendicano gli stessi magistrati che indagano. Infatti il maggior problema che questi personaggi hanno il diritto di preservare il lavoro e la loro posizione o similare quindi come fanno a decadere? CMQ non capisco perché Marino o Zingaretti devano dimettersi: non sono i responsabili, andare a elezioni non rimuove i personaggi coinvolti perché sono assunti e non eletti (anzi Marino è andato dalla GF a smuovere le acque) , inoltre le elezioni distraggono la popolazione dal problema spostandolo sulla campagna elettorale. Non sarebbe meglio affidare i poteri speciali a Marino per ristrutturare il sistema, perché la persona più competente se non ha gli strumenti è inutile affidargli il compito!! Chiedere elezioni preventive è solo auspicarsi che il torbido continui.

    Reply

  • Avatar

    Tenerone Dolcissimo

    |

    Stavolta sono d’accordo col professore. Vivo a Roma e so che occorrerebbe una “occupazione manu militari” con costituzione di campi di concentramento per i meritevoli. Vivere a Roma è difficile e lavorarci quasi impossibile. Raggiungere il posto di lavoro impresa improba. Ovviamente i nostri governanti cinguettano che è per colpa degli evasori fiscali, perché se tutti pagassero le tasse eh allora si che si avrebbero i soldi per far funzionare le cose. Il vecchio trucco sovietico: purtroppo i controrivoluzionari hanno boicottato la rivoluzione.
    PS Professore non è che lei sotto sotto auspica non un commissario ma elezioni anticipate al comune sperando in un M5S oltre il 30% che farebbe scattare cosa sappiamo noi? A pensar male …

    Reply

    • Avatar

      luigi

      |

      A pensare male si fa peccato ma…

      Reply

      • Avatar

        Tenerone Dolcissimo

        |

        luigi, mi riferivo al gonnellino di banane

        Reply

  • Avatar

    marco neri

    |

    Il problema di base, non solo in questa vicenda, è che purtroppo ormai da tempo il compito che la politica dovrebbe avere, e cioè selezionare una classe dirigente degna di essere chiamata onorevole, viene demandato alla magistratura aspettando in tutti i casi perfino il terzo grado di giudizio. Citando il Dott. Piercamillo Davigo, se io invito a casa mia una persona e la vedo che poi esce con un qualcosa di mio in tasca, la denuncio ma non aspetto il terzo grado di giudizio che mi conferma che è un ladro per non invitarla più, non la invito più punto e basta, in quanto moralmente non voglio che faccia parte della cerchia dei miei conoscenti!!!

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!