Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (2)

  • Avatar

    grandavide

    |

    mah, non so quanto sarebbe convenuto sto gasdotto. il prezzo del gas russo non è mai stato trasparente, e d’altra parte il prezzo del rivenditore vale meno del 30 del prezzo totale, il restante 70+% sono costi di trasporto e tassazione. senza contare che il prezzo del gas viene fissato alla stesura del contratto, e quindi non è nemmeno detto che il ribasso dei prezzi dovuto alla concorrenza si riversi sulla bolletta del gas. poi se si considera che la geniale idea di affidarsi solo ai russi per le proprie forniture è stata accompagnta dalla battuta di arresto che hanno subito le fonti rinnovabili in italia, il quadretto è completo. le politiche scaroniane, uno dei peggiori retaggi del pacco del nazareno, sono state in effetti un grosso pacco che berlusconi ci ha calato negli anni e renzi ci sta riproponendo, giusto perchè si tratta del nuovo. ma se dovessimo trovare qualcuno a cui fare pagare il conto, quello sarebbe certo l’amico di putin berlusconi, quello che sarebbe sparito anni fa se non fosse arrivato grillo bisognoso di lisciare il pelo agli elettori pdl. e che grazie a grillo e ai furbacchioni che l’hanno votato non ha pagato un cazzo che tanto pagano solo i fessi.
    ma per il resto allo stato attuale mi sembra che la russia non se la passerà bene nei prossimi anni, e che non sia minimamente nelle condizioni di scommettere nel fallimento europeo, dato che la sua economia è completamente dipendente dalle esportazioni. sicuramente in ucraina sono stati fatti dei grossi errori da entrambe le parti. ma se nel caso europeo i danni sono stati pagati prevalentemente dai privati che commerciavano con la russia, nel caso russo le sanzioni hanno inflitto danni profondi a tutto il tessuto economico, anche quello pubblico. e se gli errori in campo europeo sono stati fatti sempre nel solito tentativo di esegesi delle volontà atlantiche e sono in effetti attribuibili a troppa sudditanza autoindotta, nel caso russo hanno sono farina che viene dal sacco dell’illuminata classe dirigente. poi se putin pensa di uscirsene facendo lobbing sugli europarlamentari come salvini, contento lui, ma secondo me così non se ne esce, a meno di non volere invadere anche la polonia.

    Reply

  • Avatar

    IndoChino

    |

    Il conto lo pagano i paesi “deboli” dell’Europa… anche qui.
    La Germania, fatto il suo north stream per avere il gas russo, ha collaborato con gli USA per il colpo di stato in Ucraina, per troncare tutti i legami tra il resto d’Europa e la Russia. Stiamo tutti lavorando per il Re di Prussia, anzi la regina, che ha buttato a mare la Ostpolitik per farsi vicerè (anzi viceregina, pur se spiata e ricattata) di un’Europa deindustrializzata e incatenata all’impero USA.

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!