Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (9)

  • Gaz

    |

    Ecco un caso in cui la sintesi è più leggibile dell’originale “prosastico”.
    I due caporali per caso rimasero capo e piedi nelle trincee.
    La Battaglia dell’Atlantico fruttò un nuovo poderoso nemico.
    L’altro caporale per caso, pur avendo compreso che “un popolo di 45 milioni di anime non è veramente libero se non ha libero l’accesso all’Oceano”, specifica che si tratta dell’Indiano (la parola d’ordine .. già trasvola e accende i cuori dalle Alpi all’Oceano Indiano), ignorando i bastioni di Gibilterra e Malta.
    Bisogna essere uomini di terra, anzi di trincea, per non aver provato neppure a conquistare Malta, Gibilterra, o il Marocco.
    Su un punto non si può non essere d’accordo con Schmitt: le peggiori cose che ha visto l’Europa traggono origine dai conflitti tra i nordicos.
    *******
    Tra poco ricorrerà il centenario della Prima guerra Mondiale.
    Tedeschi e austriaci furnono presi per fame, grazie al blocco navale inglese verso la Germania. Ci si dimentica del blocco navale italiano del Canale d’Otranto, quasi che fosse irrilevante. Qualcuno con la coscienza sporca .. non ama neppure menzionarlo.
    Alleati di emme!

    Reply

  • Lorenzo

    |

    Buono il riassunto, meno la bozza interpretativa. Seguire Galli significa depotenziare il pensiero schmittiano in una sorta di fotogramma in negativo della modernità liberale, un’analisi della sua falsa coscienza orba di intenti costruttivi.

    E invece dall’esposto emergono numerosi temi portanti della miglior dottrina rivoluzionario-conservatrice e nazionalsocialista: la contrapposizione fra società di aratro e di spada radicate in un nomos della terra e quelle piratesco-mercantili bacate di individualismo e brama di innovazione fine a se stessa; fra contenimento della sostanza del ‘politico’ entro una cornice giuridico-istituzionale (e territoriale) all’uopo predisposta e suo scatenarsi anarchico negli spazi sconfinati; fra pienezza spirituale del cattolicesimo (frutto dell’imprigionamento del pristino messaggio evangelico entro le maglie della Kultur romano-germanica) e natura sediziosa del protestantesimo. Emerge altresì la comprensione del processo di razionalizzazione in termini di smarrimento del sacro, pietrificazione del mondo e atomizzazione dei rapporti sociali; del progetto emancipativo illuminista come rovinosa parabola di decadenza; dell’apolitia propalata dalla volontà di potenza giudaica quale formula di decadenza, buona a corrompere i popoli ancora integri.

    Schmitt ha saputo individuare le contraddizioni della falsa coscienza plutocratica, ma ha anche saputo indicarci strade che conducono all’articolazione – per via polemologica – di rinnovate integrità olistiche e ierocratiche. E’ in questa luce che dobbiamo leggere l’incipiente processo di weimarizzazione del panorama politico europeo di cui l’Italia di Salvini ha – ancora una volta – l’onore e l’onere di essere punta di diamante: “oggi come ai tempi di Machiavelli è un italiano a scandire il principio della realtà politica” (C. Schmitt, Die geistesgeschichtliche Lage des heutigen Parlamentarismus, 1923).

    Reply

  • Giovanni Talpone

    |

    C’è una cosa che contrasta il “Nomos dell’aria”, ed è la penuria fisica (di terra, di cibo, di energia, di materie prime…). Le potenze terrestri devono fare i conti in modo più stringente con queste necessità (si pensi alle forniture di energia dalla Russia all’Europa, che contrasta con le velleitarie sanzioni). Le potenze marittime possono andare a prendere l’abbondanza molto più lontano (Venezia e Amsterdam ebbero un tenore di vita molto più alto di quello permesso dai rispettivi territori). Ma per far ciò, anche in modo piratesco, ci vuole un “Nomos dell’aria” liberistico fino all’anarchia: deve essere possibile reclutare una compagnia di ventura a Londra e spedirla direttamente nella zona d’impiego senza seccature. Le potenze terrestri tendono a piegare il “Nomos dell’aria” più verso il controllo e la regolamentazione (delle persone, delle merci, delle informazioni, dei flussi finanziari, delle armi). Insomma, è possibile che la dialettica Terra – Mare possa generare due “Nomos dell’aria” distinti, più che farsi indebolire da esso. Concretamente, una delle motivazioni per la Brexit è stata proprio quella di salvaguardare la vocazione “oceanica” dell’Inghilterra (quanto condivisa da irlandesi e scozzesi, sarà da vedere).

    Reply

  • Gaz

    |

    O.T. Quel gran genio di Emme proprio non riesce a tenere la bocca chiusa quando gli prude .. e fa il Pinocchietto.
    Prima nega di vendere armi all’Arabia, salvo essere smentito dal suo Parlamento, per poi proporre un embargo europeo ai Saud, a causa dell’affare Kassogghi, che però escluda gli armaenti, perchè nella vicenda non vengono in gioco. Che geniaccio ! Come dire .. sperone mio a cavallo altrui, ma tacendo sulle sanzioni agro-alimentari imposte, anche dalla Francia, all’Italia verso la Russia …
    Non pago della giravolta politico Emme si è ingerito negli affari belgi, rei di aver scelto l’ F35. Emme ha piagnucolato, perchè è una decisione che non aiuta l’Europa, dimentico che il caccia europeo è l’Eurofighter. Si sa, Emme scambia la Francia per l’Europa e viceversa, ma solo quando gli fa comodo, ma i belgi conoscono fin troppo bene il loro vicino.
    Poteva fermarsi qui? No. Vuole soddisfazione dai polacchi, sul perchè hanno installato batterie missilistiche USA, smemorando sulla figura barbina fatta dai francesi in Polonia, lasciata sola, durante la seconda guerra mondiale … e in ogni caso interferisce ancora una volta in affari altrui, quasi che fosse il monopolista della sicurezza europea.
    E mica si è fermato qui. Ha prodotto un video in cui si dice di non votare tizi alla Salvini, perchè la vera Europa è lui, con la Gran Bretagna. Qui il geniaccio ha obliterato l’Alemagna, giusto per nascondere l’asse franco-tedesco.
    Il fatto che quel gran geniaccio di Emme dica agli italiani come votare, mi sembra vomitevole. Se in Italia ci fosse un inquilino al Colle più alto, gli avrebbe tirato le orecchie, intimandogli di farsi i fatti suoi.
    P.s. Se qualcuno può contattare Emme all’Eliseo, può dirmi chi devo votare alle condominiali?
    Forza Emme, sei un grande …

    Reply

  • Gaz

    |

    O.T. Quel gran genio di Emme proprio non riesce a tenere la bocca chiusa quando gli prude .. e fa il Pinocchietto.
    Prima nega di vendere armi all’Arabia, salvo essere smentito dal suo Parlamento, per poi proporre un embargo europeo ai Saud, a causa dell’affare Kassogghi, che però escluda gli armaenti, perchè nella vicenda non vengono in gioco. Che geniaccio ! Come dire .. sperone mio a cavallo altrui, ma tacendo sulle sanzioni agro-alimentari imposte, anche dalla Francia, all’Italia verso la Russia …
    Non pago della giravolta politico Emme si è ingerito negli affari belgi, rei di aver scelto l’ F35. Emme ha piagnucolato, perchè è una decisione che non aiuta l’Europa, dimentico che il caccia europeo è l’Eurofighter. Si sa, Emme scambia la Francia per l’Europa e viceversa, ma solo quando gli fa comodo, ma i belgi conoscono fin troppo bene il loro vicino.
    Poteva fermarsi qui? No. Vuole soddisfazione dai polacchi, sul perchè hanno installato batterie missilistiche USA, smemorando sulla figura barbina fatta dai francesi in Polonia, lasciata sola, durante la seconda guerra mondiale … e in ogni caso interferisce ancora una volta in affari altrui, quasi che fosse il monopolista della sicurezza europea.
    E mica si è fermato qui. Ha prodotto un video in cui si dice di non votare tizi alla Salvini, perchè la vera Europa è lui, con la Gran Bretagna. Qui il geniaccio ha obliterato l’Alemagna, giusto per nascondere l’asse franco-tedesco.
    Il fatto che quel gran geniaccio di Emme dica agli italiani come votare, mi sembra vomitevole. Se in Italia ci fosse un inquilino al Colle più alto, gli avrebbe tirato le orecchie, intimandogli di farsi i fatti suoi.
    P.s. Se qualcuno può contattare Emme all’Eliseo, può dirmi chi devo votare alle condominiali?
    Forza Emme, sei un grande … ssssssstttttt atista.

    Reply

  • Gaz

    |

    O.t. Fotografie (imbarazzanti) tratte dall’album di una famiglia parigina.
    Qui il nostro assume le pose che furono di un acquarellista austriaco (vedere per credere).
    https://steemitimages.com/DQmTJQinnkq9vGsgJegGpm1onjTs6F4Vyte6H1wQii6gZPF/19260407_219422751911039_4663163552778355093_n.jpg
    Ancora il nostro fa i salamelecchi al principe ereditario saudita: di sicuro un personaggione, come quelli che piacciono a Lui.
    https://europe.easybranches.com/uploads/news/2018/04/319476.jpg

    Reply

  • foriato

    |

    Acciaccatura.

    “Tutti i sistemi che spiegano con precisione perché il mondo è così e non può mai essere diverso, avevano da sempre provocato in me il fastidio che si può provare nello studiare il regolamento in una cella di carcere sotto una luce abbagliante. Anche se vi si fosse nati e non si fossero mai veduti né stelle né mari né boschi, si dovrebbe avere l’intuito della libertà fuori del tempo nello spazio illimitato.
    La mia cattiva stella mi fece nascere invece in un tempo in cui erano di moda proprio le cose precisamente definite, esattamente calcolabili.”
    Ernst Jünger

    Reply

  • Federico

    |

    La tecnologia della Blockchain, che pare avrà un impatto sulla vita delle persone uguale o forse maggiore di quello che ha avuto Internet, potrebbe essere l’inizio di un Nomos dell’aria?

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!