Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (5)

  • giandavide

    |

    appunto. considerando queste cose, siamo sicuri che le fondazioni bancarie siano il male assoluto? la finanza, se non avesse i politici delle fondazioni da controllare, agirebbe in altri modi che forse le risulterebbero anche più sicuri nei confronti delle indagini degli inquirenti in quanto ancora meno trasparenti. il problema è che è stata mal compresa la funzione della politica nelle fondazioni: non doveva essere una strada verso l’arricchimento personale e l’entrata verso i salotti che contano da parte dei politici (vabbè, di fassino) ma uno strumento attraverso cui i politici (dunque fassino) avrebbero dovuto controllare le fondazioni. ma ribadisco: fassino non è la causa, ma l’effetto delle politiche neoliberiste, che se sono state appoggiate anche dal pd in un periodo di egemonia della destra, sono comunque farina del sacco dei berluscones e quindi degli elettori che non si sono posti seriamente contro berlusconi in questi anni.

  • Jacopo

    |

    Mi scusi Professore, ma come puo’ uno storico come lei ed esperto dei servizi segreti rilasciare certe dichiarazioni sull’ ordine del mondo da qui a 20 anni addietro, senza riportare alcun dato. Mi sembrano conclusioni del tutto azzardate, semplicistiche visioni che poggiano piu’ su sue personali interpretazioni. Chiunque potrebbe ribattere punto su punto su quello che afferma, smontandoli. Inoltre anche insinuare che non siamo messi bene dal punto di vista dei servizi: perche’? quali sono le ragioni? L’unica sensazione che alla fine lascia e’ quella di sconforto di vivere in un paese in cui non funziona niente e impotente, alimentando confusione. Mi scusi se mi permetto di dirle che non mi sembra un grande valore aggiunto al suo paese. Ci vorrebbe chiarezza in questo momento e lei non la sta fornendo.

  • Caruto

    |

    A me sembra interessante che Jacopo difenda i servizi di intelligence dell’Italia, facendone una questione di “amor di Patria”.

    Io aspetto ancora che vengano desecretati miliardi di documenti dal dopoguerra in poi.

    Forse Jacopo ha qualche idea su come fare?

  • Jacopo

    |

    @Caruto: non ho mai parlato di “amor di patria” nel mio intervento.
    Io invece sono piu’ interessato a quello che verra’ piuttosto che a quello che e’ successo. Lei Caruto stia pure ad aspettare che vengano “desecretati” i documenti dal dopoguerra in poi. Ognuno ha i popri interessi e spero che la maggior parte degli italiani non sia troppo distratto da quelli del passato.

Commenti chiusi

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!