Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (27)

  • Avatar

    Paolo Selmi

    |

    Professore buongiorno.
    Concordo ma un dubbio resta… di chi è forza italia? E se il ct avesse pensato solo a mettere un utile+titoloromanzodostoevskij? Un’eventualità in linea con ciò a cui oggi si è ridotta la politica di cdx e csx. Scusi il pessimismo e buona giornata!

    Reply

    • Avatar

      Gaz

      |

      Quanti del primo e del secondo gabinetto Berlusconi non sono desaparecisodos?
      Parisi ogni giorno invoca Emilio Fede.

      Reply

  • Avatar

    Andrea M

    |

    Concordo pienamente su tutto tranne sul fatto che sia una buona notizia per il M5S che anzi rischia di spegnersi soffocato tra due fronti competitivi.
    Per quanto mi riguarda questo tipo di estinzione del M5S è solo una bella notizia e sarò solo più contento!

    Reply

  • Avatar

    Pierfrancesco

    |

    Magari! Temo però che l’interesse personale dei singoli politici prevarrà sempre sui temi, finché questa classe politica non verrà proprio spazzata via e punita in modo esemplare, sequestri di beni. Arresti.. Anche a Milano il confronto pacato ha prodotto solo due centrodestra, e la gente ha votato soprattutto per appartenenza, tirandosi il naso davanti a un sala davvero osceno.

    Reply

  • Avatar

    Roberto B.

    |

    Non concordo, è un’altro perdente di successo. Caro prof,. non vuoi proprio accettare il fatto che l’unico vero successore di Berlusconi, da lui voluto, costruito e sponsorizzato, è Renzi.
    Innumerevoli sono i segnali e le prove: il Nazareno, il ridimensionamento di FI, la scelta di candidati a perdere, Verdini, ecc.
    L’ultima stamane, se è vera la diaspora di giornalisti di peso da Libero, in disaccordo col direttore Vittorio Feltri accusato di essere pro-referendum e di essere troppo schierato dalla parte del premier.
    E Feltri, checché se ne pensi, è da sempre un Berlusconiano di ferro.
    Fatti convinto!

    Reply

    • Avatar

      Libero Ferrari

      |

      Sono perfettamente d’accordo. Fin dal famoso incontro ad Arcore dell’allora sindaco di Firenze.
      Ora sarà molto più interessante, per i movimenti interni, conoscere chi sarà il successore “vero” di Confalonieri.

      Reply

  • Avatar

    Giovanni Talpone

    |

    Sono d’accordo, ma solo in linea teorica. Parisi pare essere un liberale classico e onesto. Ma come può rappresentare un mondo di destra che non è né liberale né onesto? Per il popolo di Berlusconi dire che la legge è uguale per tutti e che pagare le tasse è un dovere civico è parlare da comunisti. Per non parlare di normali diritti civili per un liberale dovrebbero essere scontati, ma che per il popolo di puttanieri baciapile che vota per Maroni, Formigoni e Salvini non lo sono affatto. Tanto più Parisi sarà coerente con la sua immagine attuale, quanto più contribuirà a disarticolare il centro destra. Certo, se si scoprisse che possiede qualche piccolo fondo nero offshore (non ne so nulla e non sto insinuando, è solo un’ipotesi astratta) sarebbe già un successore più credibile dell’indimenticabile B.

    Reply

    • Avatar

      Gaz

      |

      Chiù pilu pi tutti, ecco il nuovo programma. By Cetto La Qualunque & C.

      Reply

  • Avatar

    tonino b

    |

    prof.
    lu centrudestra e lu centrusinistra (come li chiamerebbe checco zalone) sono le facce della stessa medaglia probabilmente fin da quando fu “assunto” ad arcore il famoso “stalliere” (o da quando il piduista “b” fu assunto da “cosa nostra”?!?!).
    o (forse da prima ancora…) da quando (si) “fecero fuori” il buon comunistaccio Pio La Torre…?

    Reply

  • Avatar

    leprechaun

    |

    Ma come, Giannuli, vogliamo liquidare la seconda repubblica?! Quella dell’Alternanza senza Alternative?
    Ma non è mica chic!

    Reply

    • Aldo S. Giannuli

      Aldo S. Giannuli

      |

      non sono mai stato uno chic

      Reply

  • Avatar

    Filippo

    |

    A mio avviso sta prendendo una cantonata:
    il centro DX in italia non esiste più, c’è uno spartiacque decisivo che è la posizione nei confronti dell’UE-€ (io spererei pure della NATO , ma non mi voglio illudere) chi sta con la Merkel e Junker è liberissimo di farlo, ma non fa gli interessi dell’Italia, per cui perchè gli italiani dovrebbero voare un timido europeista che vorrebbe battere i pugni su un tavolo che non c’è?

    Reply

    • Avatar

      Gaz

      |

      Jun(c)ker, ovvero un nomen e un programma.

      Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Silvio lascia stare le femmine, che a quelle ghe pens mi.
    Sogna piuttosto di fare politica, pensa alle televisioni e giacchè ci sei pensa pure alle lavatrici.
    Birbantello d’un Silvio, perchè non scrivi le tue memorie ? Sai che best seller !
    P.s. Cavaliè (anche se disarcionato e col cavallo fuito resti sempre cavaliè), hai fatto bene a liberarti di tutti quei quadrupedi raglianti. Altro che cariatidi !
    A proposito, ho una radio. La vuoi comprare ?

    Reply

  • Avatar

    Herr Lampe

    |

    Temo di dovermi unire al coro dei perplessi.
    Più che altro perché non mi sembra molto in linea con lo spirito dei tempi.

    Ma, se sbaglio, mi corigerà.

    Reply

    • Avatar

      Gaz

      |

      .. però aver ingaggiato Heather Parisi non è mica un colpo da poco ?!

      Reply

      • Avatar

        Herr Lampe

        |

        Non ci avevo pensato…

        (E ora rido per 5 minuti di fila. Anticipo che me la rivenderò)

        Reply

      • Avatar

        Roberto B.

        |

        Una ventina di anni fa, forse.

        Reply

  • Avatar

    Lorenzo

    |

    Berlusconi non è stato la causa del tradimento della sinistra, ma la velina per occultarlo (sia pure in modo estremamente superficiale) inventando uno spauracchio immaginario (col quale intercorrevano in realtà rapporti spartitori). Il PD è da 25 anni il partito dell’impero americano e del capitalismo d’assalto, e la c.d. “sinistra radicale” una bottega di scaldasedie che lo copre a sinistra in cambio di una fettina di potere e prebende.

    L’insistenza di Giannuli nel voler credere alla sopravvivenza di una sinistra in qualche modo redimibile è uno degli elementi più discutibili della sua Stimmung socialdemocratica. Ma come ha scritto una volta, in qualcosa si deve sperare: chi nella risurrezione dei morti e chi in quella della sinistra.

    Reply

  • Avatar

    Eduardo D'Errico

    |

    Anche ammettendo ( e secondo me è estremamente improbabile ) che Parisi riesca a rappresentare una destra meno becera e più “moderna” di quella che gli consegnerà Berlusconi, non riesco ad immaginare su quali temi concreti e in che modo questa destra possa differenziarsi dalle politiche renziane, quali soluzioni alternative possa offrire a quelle (del resto suggerite da Confindustria e Troika ) dell’attuale governo sul terreno istituzionale, economico e sociale.

    Reply

  • Avatar

    Gaz

    |

    Una modesta proposta.
    Gli elettori di destra votino a sinistra, mentre gli elettori di sinistra votino a destra.

    Reply

    • Avatar

      foriato

      |

      E cosa facciamo con gli astemi?

      Reply

      • Avatar

        Gaz

        |

        Infattamente e qualunquemente per gli astemi della politica che non votano Cetto Laqualunque del P.d.L. si può pensare di legarli ad una sedia e obligarli alla proiezione forzata della nota pellicola eponima, quale forma di educazione politica.

        Reply

        • Avatar

          foriato

          |

          Una in cui un coro di liete ragazzine tutte nude cantano e ballano intorno a un tappo con parrucca di punto in aria? Adesso non mi viene il titolo, non so che meccanica…

          Reply

    • Avatar

      Roberto B.

      |

      Basta dare il comando “Facite Ammuina”.

      Reply

    • Avatar

      Herr Lampe

      |

      Modesto commento: forse sta già avvenendo.

      Reply

      • Avatar

        Gaz

        |

        L’idea del voto antipatizante, cioè non un voto in più a favore di una lista, ma un voto sottratto, ovvero -1 e non +1, farebbe sobbalzare dala sedia il nostro Prof. Giannuli.
        Partito colorato: – 1.000.000 voti. Seggi zero.
        Partito bianco: – 200.0000 voti. Seggi zero.
        Partito color can che scappa 500.000 voti. … prende seggi.
        Come si da la fiducia ad un partito, così si potrebbe dargli la sfiducia …

        Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!