Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (19)

  • Avatar

    benito

    |

    “… E’ urgente un ripensamento complessivo della linea d’azione sin qui seguita e che è chiaramente fallimentare. Ogni ritardo in questo senso può essere micidiale e aprire la strada ad altri eccidi.”

    puo’ anche essere che evitare altri eccidi non sia nella lista delle priorita’ dei servizi occidentali.

    Reply

    • Avatar

      benito

      |

      l’attentato matrice ISIS in Turchia sembra un fatto contraddittorio dal momento che la Turchia e’ ritenuta uno dei paesi che sostiene l’ISIS stesso in funzione anti Bashar al Assad. Tuttavia ci sarebbe da capire bene come avvengono le varie rivendicazioni terroristiche e se c’e’ qualcuno in grado di manipolarle. Secondo alcune fonti, una certa Rita Katz, personaggio ben conosciuto negli USA e titolare di un agenzia privata di intelligence che si occupa di terrorismo islamico, ha praticamente il monopolio della propaganda terroristica. La sua agenzia, riceve o trova in qualche modo i video dove si vedono i miliziani di Daesh tagliare gole e minacciare l’occidente. Questi video sono poi rivenduti a prezzi esorbitanti ai mass media. Ora se e’ vero che c’e’ chi ha il monopolio di questi video e di queste rivendicazioni, come facciamo ad essere certi che le rivendicazioni siano autentiche e che non siano mirate a depistare?

      Reply

      • Aldo Giannuli

        Aldo Giannuli

        |

        be sai se la turchia all’indomani usa i cannoni non mi pare che si siano dubbi

        Reply

        • Avatar

          benito

          |

          “be sai se la turchia all’indomani usa i cannoni non mi pare che si siano dubbi”
          non ci sono dubbi? a me sembra invece che i dubbi si sono moltiplicati.
          Apprendiamo dai mezzi di informazione che:
          1) la Turchia aiuta l’ISIS
          2) l’ISIS rivendica un attentato avvenuto in Turchia
          3) la Turchia bombarda l’ISIS
          il primo punto e’ il piu’ probabile, ma gli altri due sfuggono alla logica e dovremmo chiederci:
          chi ha realmente compiuto l’attentato?
          chi la Turchia ha effettivamente bombardato dopo gli attentati?

          Reply

          • Aldo Giannuli

            Aldo Giannuli

            |

            pensi che abbia bombardato i cirdi? Be ma i curdi non lo dicono
            E se ha bombardato l’Isis perchè l’Isis non smentisce la rivendicazione? Decisamente non possiamo arrampicarci sugli specchi: questa volta le cose stanno prioprio coem seìmbrano

          • Avatar

            benito

            |

            “… Decisamente non possiamo arrampicarci sugli specchi: questa volta le cose stanno prioprio coem seìmbrano”

            e allora come si spiega che l’ISIS colpisce chi li sostiene?
            e’ cosi’ strana l’ipotesi che i mass media possano censurare e/o mistificare la realta’???

          • Aldo Giannuli

            Aldo Giannuli

            |

            1 non esageriamo con l’onnipotenza dei mass media
            2 evidentemente è successo qualcosa che ha portato alla rottura Turchi ed Isis
            Non sempre il mondo Deve andare come pemsiamo noi

  • Avatar

    marco magnante

    |

    Il problema è: sicuri che sia stato l’isis?
    Perchè se la colpa ricade sul califfato, siamo ad una rottura dei rapporti con la Turchia di cui non se ne aveva sentore.
    Altra ipotesi è quella della strategia della tensione in salsa ottomana.
    1)L’isis fino adesso, in territorio turco, ha colpito i curdi e la sinistra rivoluzionaria.
    2)Il confine turco-siriano è attualmente uno dei più blindati al mondo, tranne che per i jihadisti che fanno avanti e indietro come meglio credono.
    3)Uno dei santuari dell’isis in territorio turco è Gaziantep, feudo dell’akp di Erdogan
    4)Gli, ormai, conclamati rapporti economico-militari tra il califfato e lo stato turco.

    Grande è la confusione sotto il cielo…

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      be l’Isis ha rivendicato e nomn c’è smentita, per cui, salvo smentita successiva dobbiamo prendre oer buona questa soluzione

      Reply

      • Avatar

        marco magnante

        |

        Vero. Però sia da lettore dei tuoi libri sull’intelligence che da altri, ho imparato che anche sulle rivendicazioni ufficiali c’è da andarci con i piedi di piombo.
        Ma prendendo per buono che sia stato l’isis (cosa che mi trova scettico) : Che cavolo è successo tra il Califfato e la Turchia? Almeno a me sembrava un’alleanza di ferro.

        Reply

        • Aldo Giannuli

          Aldo Giannuli

          |

          di ferro in questo ambiente non c’è nulla

          Reply

  • Avatar

    Ercole

    |

    I turisti uccisi a Costantinopoli erano tedeschi, forse è stato proprio questo l”avvertimento’ omicida alla Germania.
    E per l’Italia non sarebbe la ‘prima volta’: nel conto sono da considerare le numerose stragi ‘palestinesi’ avvenute negli anni ’70 e ’80.
    Questi eccidi e violenze contro gli europei finiranno solo quando gli stati europei interverranno radicalmente sulla presenza islamica in Europa e almeno contro le strutture dell’islam militante fuori dall’Europa.

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      nunerose stragi palestinesi in Italia? Io ricordo quella di Fiumicino e stop.

      Reply

      • Avatar

        Ercole

        |

        Ha ragione. Intendevo stragi ‘palestinesi’ in Europa. Comunque le stragi a Fiumicino furono due, nel 1973 e nel 1985, oltre a diversi attentati. Di seguito un elenco, senza contare tra le vittime gli attentatori uccisi:

        Strage di Monaco – Germania Ovest, 1972; 12 morti (11 atleti israeliani torturati, mutilati e uccisi e un poliziotto tedesco); ‘Settembre Nero’

        Attentato alla Siat di Trieste – Italia, 1972; ‘Settembre Nero’

        Attentato alla sede El Al di Roma del 1973 – Italia, 30 aprile 1973, 1 morto; ‘Settembre Nero’

        Strage di Fiumicino (1973) a Roma – Italia, 1973; 32 morti; ‘OLP’

        Dirottamento di Entebbe tra Grecia, Uganda e spazio internazionale – Uganda, 1976; 4 morti (tra militari israeliani, ostaggi e dirottatori), vittime ugandesi incerte (si stimano tra 12 e 45); ‘FPLP’

        Attentato alla Sinagoga di Roma – Italia, 1982; 1 morto; gruppo di Abu Nidal (FMT)

        Strage di Fiumicino (1985) a Roma – Italia, 27 dicembre 1985; 10 morti; gruppo di Abu Nidal (FMT)

        Attentato all’aeroporto di Vienna – Austria, 27 dicembre 1985; 3 morti; gruppo di Abu Nidal (FMT)

        Dirottamento dell’Achille Lauro in acque internazionali – Italia, 1985; 1 morto; ‘FLP’

        Reply

  • Avatar

    Pablito

    |

    Buonasera professore, in questo post lei distingue il modus operandi di Al Qaeda, più propensa all’organizzazione di attentati ”una tantum” ma più spettacolari, da quello di Daesh che, invece, utilizzerebbe la strategia degli attentati ”a sciame” e che ultimamente AQ sia meno pericolosa di Daesh. Negli ultimi giorni ci sono stati ben due attentati da parte di quest’ultima e, stasera, Aqim ha rivendicato un attentato nella capitale del Burkina Faso. Potrebbe essere realistica l’eventualità che, nel contesto dell’antagonismo tra i due gruppi, Al Qaeda si adegui alla strategia di Daesh, dandosi ad attentati meno spettacolari ma più frequenti per recuperare prestigio?

    Reply

    • Avatar

      Pablito

      |

      * e sostiene che ultimamente AQ, ecc ecc…

      Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      ipotesi fondata

      Reply

  • Avatar

    Curzio Rufo

    |

    Concordo, Lei però di Intelligence se ne intende, ha mai trovato un servizio che funziona?
    O siamo oggettivamente in scenari difficili da prevedere/monitorare/prevenire?

    Reply

    • Aldo Giannuli

      Aldo Giannuli

      |

      be non sono mancati esempi storici (i servizi inglesi nella II gm per esempio o anche l’Ovra italiana) edanche oggi mi pare che si servizi russi o vativani funzionino meglio di quelli inglesi fraìncesi o americani

      Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!