Aldo Giannuli
Aldo Giannuli

Aldo Giannuli

Storico, è il promotore di questo, che da blog, tenta di diventare sito. Seguitemi su Twitter o su Facebook.

Commenti (7)

  • Avatar

    Giovanni Talpone

    |

    Qualche ora fa, la Sala Alessi di Palazzo Marino (Milano), in cui è stato ufficialmente varato il progetto di Lista Civica e Municipale era così piena che che molti sono rimasti in piedi, o hanno seguito da una saletta attigua e dal cortile. Quantitativamente ed emotivamente, è stato un successo. Devo però dire che la qualità media degli interventi non mi ha entusiasmato, erano un po’ troppo generici e scontati per i miei gusti. Giusta però la volontà di non essere gli anti-Sala, ma i proponenti di un programma solidaristico, ambientalistico e aperto alle innovazioni, e di un metodo di governo che si confronti davvero con le periferie e con i cittadini dei comuni che dovranno subire la Città Metropolitana senza poterne votare il sindaco. Ci riusciremo? Mah!

    Reply

  • Avatar

    Paolo Selmi

    |

    Dovete vincere! Se non altro, per sentire di nuovo gli Stormy Six in piazza Duomo la sera dei festeggiamenti! (E anche Ricky Gianco che canta “Ora sei rimasta sola” alla Moratti, anche se non gareggia… oppure no! Sala non faceva parte della stessa squadra?) 🙂

    Reply

  • Avatar

    Yuri

    |

    Non basta il civismo e l’ambientalismo, si deve cercare il radicamento nei quartieri. Ed è possibile solo se si parte subito con la campagna, e soprattutto, come giustamente e finalmente dice Gianulli, ci si accetta tutti.

    Reply

  • Avatar

    Andrea M

    |

    In realtà, professore, se ben ricordo il saluto a pugno chiuso alla nascita usa il braccio destro e solo dopo viene spostato a sinistra. Magari le origini di sinistra di Sala sono talmente lontane che se lo ricorda ancora a destra, chi può dirlo? 🙂

    Detto questo, sono stufo di coalizioni di sinistra che si svegliano a 6 mesi dal v(u)oto. Non sono credibili, magari cercano un nome importante per raccogliere voti, ma POI? Per fare cosa? Manca un progetto, mancano le idee, che si va a rappresentare, una nevrosi? Basta esserci?
    Devo dire che ci ho creduto molte volte in queste “liste di sinistra”, raffazzonate all’ultimo ma mi è ormai evidente che non servono a nulla.

    Reply

  • Avatar

    Herr Lampe

    |

    La trovo insolitamente ottimista, ma le sue ragioni mi paiono deboli. Il punto è la capacità della “sinistra” di interpretare un messaggio di rottura. Se Civati è il massimo che si può produrre in quell’area (e lo è) stamo freschi…
    Personalmente a Milano mi aspetto un bagno di sangue per m5s e “sinistra” e nemmeno ‘sto Parisi lo vedo proprio concorrenziale.
    Ma, se sbaglio, la storia mi corigerà.

    Reply

  • Avatar

    cinico senese

    |

    Com’è che per la prima volta, dell’elezione del Sindaco, non me ne pò fregà de meno?

    Reply

Lascia un commento

I miei libri

  • codeca_copertina_250
  • isis_250
  • uscirecrisigrande

  • servizi_media

  • servisefgrande

  • pafragrande

  • grandecrisigrande

  • 2006_russia_mussolini_250

  • 2008_bombe_250

  • 2009_abuso_250

  • 2013_noto_servizio_250

  • 2013_sistemi_elettoralli_250

Newsletter

* = campo richiesto!